25 immagini intense dalla rivoluzione iraniana

Poster Khomeini della rivoluzione iraniana Rivoluzionari armati Pugno della rivoluzione Iran Bus Ostaggi iraniani
da cosa sono composte la maggior parte delle isole Bahamas

E se ti è piaciuto questo post, assicurati di dare un'occhiata a questi post popolari:



42 immagini indimenticabili della rivoluzione messicana
42 immagini indimenticabili della rivoluzione messicana
Prima della rivoluzione islamica, l
Prima della rivoluzione islamica, l'Iran aveva questo aspetto
La vita sotto lo Scià dell
La vita sotto lo Scià dell'Iran prima del 1979, in 47 foto rivelatrici
1 di 26L'esercito della Repubblica islamica dell'Iran manifesta in solidarietà con le persone in strada durante la rivoluzione. Portano poster dell'Ayatollah Khomeini.Keystone / Getty Images2 di 26Scontro tra miliziani rivoluzionari e seguaci di Reza Shah per le strade di Teheran.Jacques Dejean / Sygma / Getty Images3 di 26Truppe fedeli allo Scià arrivano per controllare una folla di manifestanti fuori da un edificio governativo in fiamme a Teheran. Novembre 1978.Kaveh Kazemi / Getty Images4 di 26Giovani uomini che spingono su un autobus per protestare contro lo Scià.Michel Setboun / Corbis / Getty Images5 di 26Americani tenuti prigionieri all'interno dell'ambasciata a Teheran all'inizio della crisi degli ostaggi il 4 novembre 1979. Questa fotografia è stata scattata da uno dei rapitori.Gamma-Keystone / Getty Images6 di 26I prigionieri americani entrano nel complesso dell'ambasciata il primo giorno della crisi degli ostaggi.Bettmann / Getty Images7 di 26Uno degli ostaggi americani ha condotto fuori dall'ambasciata il primo giorno della crisi, come fotografato da un fotografo rivoluzionario islamico. È sorvegliata da una studentessa islamica.Bettmann / Getty Images8 di 26Con una foto di Ayahtollah Khomeini appuntata ai suoi vestiti, questa bambina stringe una pistola giocattolo di fronte all'ambasciata degli Stati Uniti a Teheran. Dicembre 1979.Bettmann / Getty Images9 di 26I manifestanti saccheggiano gli uffici governativi e le banche, nonché i negozi di liquori, i cabaret e i cinema durante la rivoluzione a Teheran. I documenti buttati fuori dagli edifici vengono sparsi per strada mentre i mobili vengono dati alle fiamme. Novembre 1978.Kaveh Kazemi / Getty Images10 di 26I manifestanti marciano per le strade di Teheran. 1979.Ahmad Kavousian / Getty Images11 di 26Un mendicante siede per le strade di Teheran.Christine Spengler / Sygma / Getty Images12 di 26Studenti iraniani scavalcano il muro dell'ambasciata americana a Teheran poco prima della crisi degli ostaggi in Iran.Gamma-Keystone / Getty Images13 di 26Alcuni dei leader militari iraniani, giustiziati dai rivoluzionari a Teheran. 1979.Bettmann / Getty Images14 di 26I giovani protestano contro il governo dello Scià.Michel Setboun / Corbis / Getty Images15 di 26Uno scontro a fuoco a Khorramshahr, nel sud-ovest dell'Iran. 1979.Keystone / Hulton Archive / Getty Images16 di 26Un manifestante mostra le foto di un parente gravemente ferito. 1979.Keystone / Getty Images17 di 26Rivoluzionarie armate stanno nelle strade di Teheran all'inizio della rivoluzione iraniana.Keystone / Getty Images18 di 26Gli iraniani abbattono una statua di Reza Shah Pahlavi dopo che suo figlio, Mohammed Reza Shah Pahlavi, ha lasciato il paese. 16 gennaio 1979.Bettmann / Getty Images19 di 26I manifestanti si ribellano per le strade di Teheran. Novembre 1978.Kaveh Kazemi / Getty Images20 di 26Le conseguenze di una giornata di manifestazioni e saccheggi in Shah Reza Avenue durante la rivoluzione a Teheran. Documenti governativi e bancari vengono sparsi per strada mentre il fumo si alza nel cielo e i mobili continuano a bruciare. Novembre 1978.Kaveh Kazemi / Getty Images21 di 26Un gruppo di sostenitori dell'Ayatollah Khomeini per le strade di Teheran chiede il ritorno dei leader religiosi. Dicembre 1978.Kaveh Kazemi / Keystone / Getty Images22 di 26Guardia rivoluzionaria a Khorramshahr dopo i violenti combattimenti tra musulmani sunniti e sciiti.Christine Spengler / Sygma / Getty Images23 di 26Attività rivoluzionaria per le strade di Teheran. Dicembre 1978.Michel Setboun / Corbis tramite Getty Images24 di 26Il ritorno dell'Ayatollah Khomeini a Teheran, in Iran. 1 febbraio 1979.Michel SETBOUN / Gamma-Rapho / Getty Images25 di 26Uomini armati curdi fanno la guardia mentre l'ayatollah Mahmoud Taleghani, mediatore principale del leader rivoluzionario Ayatollah Khomeini, entra nella moschea principale di Sanadaj (vista nel cortile) per colloqui cruciali con i leader tribali.Bettmann / Getty Images26 di 26

25 immagini intense dalla rivoluzione iraniana Visualizza la galleria

Sebbene possa essere trascurato da molti occidentali, la rivoluzione iraniana è stata uno degli eventi più importanti del 20 ° secolo.

L'Iran, un paese che era stato un alleato di lunga data degli Stati Uniti e stava attuando riforme in stile occidentale, cambiò rapidamente rotta alla fine degli anni '70 per diventare una teocrazia islamica. Questo cambiamento drammatico metterebbe in moto molte delle questioni geopolitiche su larga scala che il mondo sta ancora affrontando oggi.



Prima della rivoluzione del 1979, l'Iran era governato da una monarchia sostenuta dall'Occidente guidata da Mohammad Reza Shah Pahlavi, noto colloquialmente come lo Shah. Lo scià fu messo in atto durante la seconda guerra mondiale, dopo che l'Inghilterra e la Russia costrinsero l'abdicazione di suo padre, che si rifiutò di lasciare che l'Iran fosse utilizzato come corridoio di trasporto per i rifornimenti alleati.

Lo Scià ha quindi portato avanti una serie di riforme progressive, tra cui lo smantellamento di grandi proprietà private e la distribuzione alla popolazione, la costruzione di una rete di infrastrutture a livello nazionale e l'incoraggiamento della crescita industriale.

Tuttavia, nonostante queste riforme, molti in Iran nutrivano sentimenti negativi nei confronti dello Scià e lo vedevano scollegato dai cittadini iraniani con la sua ricchezza e i suoi ideali secolari. La sinistra gli si opponeva perché si sentiva come un fantoccio dei governi occidentali, poiché era stato installato come leader dagli inglesi e stava permettendo alle società occidentali di trarre profitto dalle risorse iraniane. I conservatori si sono opposti ai suoi atteggiamenti secolari e al suo disprezzo per l'Islam.



Alla fine, nel 1977, il popolo iraniano iniziò a manifestare contro il proprio leader, scendendo in piazza per protesta.

Le manifestazioni culminarono nel 1979, quando lo sconvolgimento si diffuse a livello nazionale. Nel settembre dello stesso anno si è svolto uno sciopero generale in tutto il paese con i dipendenti che lasciavano il posto di lavoro.

Poi, dopo che il governo ha represso i manifestanti e persino ucciso alcuni, i gruppi disparati che si oppongono allo Scià si sono uniti in risposta a tale forza. L'opposizione era davvero multiforme e diversificata. Le donne, ad esempio, hanno svolto un ruolo importante nella rivoluzione, marciando e protestando accanto agli uomini.



Ben presto, i rivoluzionari si sono scontrati con truppe e milizie filo-governative nelle strade di Teheran e altrove. Migliaia di manifestanti sono stati uccisi dalle forze governative.

Con il progredire della rivoluzione iraniana, i manifestanti hanno iniziato a radunarsi attorno a un critico popolare del regime, il religioso islamico Ruhollah Khomeini. Sebbene avesse trascorso gli ultimi 14 anni in esilio dall'Iran, Khomeini rappresentava l'opposizione al governo secolare in stile occidentale dello Scià. Ha sostenuto una visione per un governo iraniano fondato sui principi dell'Islam.



Nel febbraio del 1979, Khomeini era tornato in Iran e lo Scià era stato esiliato dal paese e si era rifugiato negli Stati Uniti.Un regime militare salì brevemente al potere, ma alla fine fu annullato dallo slancio della rivoluzione.

I gruppi disparati che componevano la rivoluzione iraniana gareggiavano per l'influenza sul nuovo governo, ma divenne presto chiaro che la visione di Khomeini per la nazione avrebbe regnato sovrana.

Mentre il nascente governo islamico stava salendo al potere, il 4 novembre 1979 un gruppo di rivoluzionari noti come gli studenti musulmani seguaci della linea dell'Imam fece irruzione nell'ambasciata degli Stati Uniti a Teheran e prese in ostaggio 52 diplomatici e civili americani, chiedendo l'estradizione del Shah torna in Iran.

Iniziò così uno stallo diplomatico di 444 giorni tra i rivoluzionari statunitensi e iraniani. Dopo un fallito tentativo di salvataggio da parte dei militari, gli Stati Uniti alla fine raggiunsero un accordo diplomatico il 20 gennaio 1981.

Questo incidente ha contribuito a consolidare la legittimità del nuovo governo iraniano, poiché sono stati in grado di negoziare con successo con una nazione consolidata come gli Stati Uniti.

Naturalmente, il nuovo governo iraniano era fortemente contrario all'Occidente. E anche questo ha avuto un impatto profondo sulla politica degli Stati Uniti nei confronti dell'Iran e del Medio Oriente in generale, in modi che ancora si riverberano quattro decenni dopo.


Quindi, vedi come appariva l'Iran prima della rivoluzione iraniana . Quindi, guarda alcune immagini sorprendenti di ogni giorno l'Iran che i sostenitori della linea dura sia negli Stati Uniti che in Iran non vorrebbero che tu vedessi.