25 esempi scioccanti di attori bianchi che ritraggono persone di colore sullo schermo

Hollywood ha una lunga storia di imbiancatura del passato e queste scandalose decisioni di casting lo dimostrano.

Angelina Jolie nel ruolo di Mariane Pearl Jack Palance nel ruolo di Fidel Castro Ben Affleck nel ruolo di Tony Mendez Elizabeth Taylor nel ruolo di Cleopatra Jim Sturgess nel ruolo di Jeffrey Ma

E se ti è piaciuto questo post, assicurati di dare un'occhiata a questi post popolari:



13 scioccanti esempi di matrimoni precoci nel mondo e nella storia
13 scioccanti esempi di matrimoni precoci nel mondo e nella storia
I 10 ritratti sullo schermo più controversi di Adolf Hitler
I 10 ritratti sullo schermo più controversi di Adolf Hitler
Foto a colori che
Foto a colori che ti faranno contento di non aver vissuto la Grande Depressione
1 di 26

Angelina Jolie nel ruolo di Mariane Pearl

Il film del 2007 Un cuore potente ha causato molto scalpore. Non solo perché si trattava di un dramma basato sulle emozionanti memorie scritte da Mariane Pearl, la moglie nella vita reale del giornalista Daniel Pearl che è stata giustiziata dai talebani, ma perché il film ha scelto di scegliere Angelina Jolie nel ruolo principale.

Il casting si è alzato molte critiche dato che Pearl è di origini afro-cubane e olandesi mentre Jolie discende da una linea di europei bianchi. Per rendere le cose più scomode, Jolie indossa una 'parrucca a cavatappi' nel film, un imbarazzante accenno alla vera eredità della persona nella vita reale che stava interpretando.
Getty Images / IMDB2 di 26

Jack Palance nel ruolo di Fidel Castro

Jack Palance, un attore ucraino americano, ha interpretato il rivoluzionario cubano Fidel Castro nel film del 1969 Che! . La pelle di Palance è notevolmente molto più scura nel film e, come molti attori bianchi che hanno comunemente assunto ruoli imbiancati in passato, questo non è stato il primo reato di Palance.

L'attore bianco ha anche interpretato il figlio di un capo apache indigeno Punta di freccia (1953).
Getty Images3 di 26

Ben Affleck nel ruolo di Antonio J. Mendez

Nel Argo (2012), Ben Affleck interpreta l'agente della CIA nella vita reale Antonio Mendez, che si è presentato come produttore cinematografico di Hollywood per salvare sei ostaggi americani in Iran durante la crisi degli ostaggi negli Stati Uniti del 1979. L'imbiancatura è ancora peggiore quando ti rendi conto che Affleck aveva molta autorità sulla produzione del film.

'Ha detto:' Beh, non avrebbero fatto il film se non avessi interpretato il ruolo '. Tori ... t, ' disse l'attore-regista Edward James Olmos, che è messicano americano come Mendez. 'Lo stava dirigendo, l'ha scritto. Ha vinto il premio Oscar come miglior film dell'anno, quindi di cosa stai parlando? ' Olmos ha aggiunto veri attori latini come Michael Peña o Andy Garcia avrebbero potuto facilmente assumere il ruolo carnoso.
Jonna Mendez tramite NYT / IMDB4 di 26

Elizabeth Taylor come Cleopatra

Come una delle donne più potenti della storia, Cleopatra è stata interpretata da molte attrici. Il più famoso è, senza dubbio, il ritratto di Elizabeth Taylor nel film omonimo del 1963. Ma le raffigurazioni di Cleopatra da parte di attrici per lo più bianche sono state criticate poiché è considerata una regina africana (egiziana), e c'è prova potrebbe aver avuto un'eredità dei neri africani.

Mentre c'è un dibattito sul vero lignaggio di Cleopatra, sembra che sia improbabile che fosse di carnagione chiara come Taylor, che è europea bianca.
Wikimedia Commons / IMDB5 di 26

Jim Sturgess nel ruolo di Jeffrey Ma

Il ruolo di Jim Sturgess come leader del ring di una squadra di blackjack clandestina del MIT ha vinto alla grande tra il pubblico del film ventuno (2008). Ma sapevi che il suo personaggio 'Ben' era basato su una persona reale? Jeffrey Ma, un americano asiatico del Massachusetts, ha guidato la squadra di blackjack del MIT a vittorie multimilionarie sulla striscia di Las Vegas.

Ma l'imbiancatura del film va oltre Ma - mentre la maggior parte dei membri del team del MIT era di origini asiatiche, la troupe sullo schermo di Sturgess è composta principalmente da attori bianchi tra cui Kevin Spacey e Kate Bosworth.
IMDB6 di 26

Sean Connery nel ruolo di Mulai Ahmed Er Raisuni

Negli anni '75 Il vento e il leone , Sean Connery interpreta Mulai Ahmed Er Raisuni, un leader degli insurrezionalisti berberi in Marocco nel XX secolo. I berberi sono gli indigeni dell'Africa settentrionale.

Uno sguardo alla vita reale di Raisuni, che viene descritto come un tipo Robin Hood, è ovvio che il ruolo è stato intenzionalmente imbiancato quando Connery, un attore britannico bianco, è stato scelto per recitare nel film.
Wikimedia Commons / IMDB7 di 26

La faccia nera di Shirley Temple come una schiava nera

Blackface era una pratica comune all'inizio di Hollywood a causa del razzismo palese che impediva agli attori neri di assumere ruoli principali che avrebbero dovuto essere personaggi neri. La soluzione: attori bianchi in una faccia nera orrendamente offensiva. Era così comune che persino Shirley Temple indossasse la faccia nera nel suo film del 1935 Il più piccolo ribelle .

Sebbene non abbia interpretato un personaggio nero specifico mentre indossava la faccia nera, era comunque una scena bizzarra che faceva parte della propaganda pro-schiava che deteneva il sud infusa durante il film.
IMDB8 di 26

Joseph Fiennes nel ruolo di Michael Jackson

In quello che è probabilmente l'imbiancatura più sconcertante della memoria recente, Joseph Fiennes interpreta l'icona della musica nera Michael Jackson nel film TV Elizabeth, Michael e Marlon (2016). Il film è basato sulla presunta fuga tra l'artista con Elizabeth Taylor e Marlon Brando.

Naturalmente, le notizie dell'attore britannico bianco che ritrae la star afroamericana non sono state accolte bene. Fiennes sostenuto che Jackson aveva un 'problema di pigmentazione' quindi il colore della sua pelle era 'più vicino al mio colore rispetto al suo colore originale'. Nemmeno il Mail giornaliera potrebbe inventare questo.
Getty Images / Sky Arts / IMDB9 di 26

Johnny Depp nel ruolo di Tonto

Il ranger Solitario (2013) è stato un adattamento cinematografico della serie TV fittizia con lo stesso nome. Il film ha spostato l'attenzione della storia su Tonto, un guerriero nativo americano che conosceva il Lone Ranger John Reid. Con una mossa regressiva, hanno deciso di scegliere l'attore bianco Johnny Depp per il ruolo di Indigenous. L'attore di First Nation Jay Silverheel aveva effettivamente interpretato la versione televisiva di Tonto nel 1949.

Premuto sul suo personaggio imbiancato, Depp ha tirato fuori il cliché per gli americani bianchi sorpresi a fare il cosplay dei nativi americani: lui ha sostenuto aveva 'qualche nativo americano da qualche parte lungo la linea.'
Columbia Pictures / IMDB10 di 26

Catherine Zeta Jones nel ruolo di Griselda Blanco

L'attrice veterana Catherine Zeta-Jones, gallese, ha suscitato critiche per il suo ritratto del vero signore della droga colombiano Griselda Blanco nel 2017 Madrina della cocaina . Il film ha avuto recensioni terribili. Come Hahn Nguyen ha scritto per Indiewire : 'Mentre la colorazione della pelle di Zeta-Jones è fortunatamente ridotta al minimo, il falso accento colombiano è evidente come qualsiasi costume o bronzer ... non aiuta nemmeno il fatto che la sceneggiatura sia dannatamente orribile.'

Non è certo una sorpresa dalla stessa attrice che ha indossato un accento falso simile mentre interpretava un personaggio latino La maschera di Zorro (1998).
IMDB11 di 26

La faccia gialla di Katherine Hepburn come contadina cinese

Per quanto fosse comune per gli attori bianchi indossare la faccia nera per interpretare i personaggi neri, anche i ritratti gialli degli asiatici non erano sorprendentemente popolari. Tra i ruoli più famosi di yellowface c'è il ritratto di una donna cinese di Katherine Hepburn ambientato durante la seconda guerra sino-giapponese nel 1944 Seme di drago . L'attrice americana bianca ha indossato palpebre protesiche e una parrucca nera per il ruolo.

Anche se il film è ora deriso come un classico esempio di Hollywood lunga tradizione di personaggi asiatici imbiancati, a quei tempi tali ruoli erano motivo per gli attori bianchi per ottenere riconoscimenti. La co-protagonista di Hepburn Aline MacMahon, un'attrice bianca che interpreta la moglie di Ling Tan, è stata nominata per un Oscar.
Getty Images12 di 26

Jennifer Connelly nel ruolo di Alicia Nash

2001's Una mente brillante ha visto l'attrice Jennifer Connelly interpretare la moglie del matematico reale John Nash - tranne che Connelly è bianca e la moglie di Nash, Alicia, era sudamericana.

Nash (nata Lardé), che era un fisico ed ex studente del MIT, era salvadoregna.
Getty / Imagine Entertainment / IMDB13 di 26

John Wayne nel ruolo di Gengis Khan

Quando la gente pensa a John Wayne, di solito pensa a un uomo tutto americano con stivali da cowboy. Quindi potrebbe essere uno shock apprendere che la quintessenza dell'uomo di frontiera americano una volta indossò un'abbronzatura pesante e baffi finti per interpretare Gengis Khan nel 1956 Il conquistatore .

Wayne era di origine europea bianca e a famigerato razzista. Khan, che ha fondato l'Impero Mongolo nel XIII secolo, non era decisamente bianco ed è nato vicino al confine tra la Mongolia e la Siberia odierne.
IMDB / Flickr14 di 26

Christian Bale come Mosè

Christian Bale ricopre il ruolo principale di Mosè, che guidò l'esodo degli israeliti fuori dall'Egitto 3000 anni fa, nel film del 2014 Exodus: Gods and Kings . Moses, tuttavia, proviene dall'antico Medio Oriente, quindi era probabilmente di diverse tonalità più scuro di Bale, un inglese bianco.

Ma Bale non è stato l'unico imbiancatura del film. Il film ha stimolato una campagna online che ne chiedeva il boicottaggio poiché l'intero cast principale era bianco, incluso l'australiano Joel Edgerton nei panni del faraone egiziano Ramses il Grande. Al contrario, il film ha interpretato attori minoritari in ruoli di servitori. Il regista Ridley Scott si è scusato, ma comunque difeso la sua scelta deliberata di scegliere attori bianchi come protagonisti.
Wikimedia Commons / Twentieth Century Fox / IMDB15 di 26

Marlon Brando come Emiliano Zapata

Come potrebbe un attore americano bianco interpretare un rivoluzionario messicano? Basta guardare Marlon Brando, che interpreta lo storico personaggio messicano Emiliano Zapata negli anni 1952 Lunga vita a Zapata! .

Il film nel suo insieme non riesce L'eredità della giustizia di Zapata. Il dubbio casting di Brando diventa ancora più strano dal fatto che il regista Elia Kazan, un ex comunista, abbia realizzato il film poco prima di iniziare a fare informazioni per la House Un-American Activities Committee.
Getty Images / IMDB16 di 26

Fred Astaire in blackface come Billy Robinson

Nel suo periodo migliore, non c'era ballerino migliore a Hollywood di Fred Astaire, tranne l'icona nera del tip tap Billy Robinson, che Astaire ammette essere il suo idolo. In uno strano tentativo di rendere omaggio alla leggenda della danza nera, Astaire ha indossato la faccia nera per `` evocare '' il personaggio di Robinson nel film del 1936 Bojangles di Harlem .Wikimedia Commons / Everett Collection17 di 26

Juliette Binoche nel ruolo di Maria Segovia

Nel Il 33 (2015), Juliette Binoche interpreta Maria Segovia, meglio conosciuta per il suo duraturo attivismo durante il salvataggio di 33 minatori cileni che sono rimasti intrappolati sottoterra per 69 giorni.

Binoche, tuttavia, è un'attrice francese di origini polacche europee mentre Segovia è una donna cilena dalla pelle scura.
Getty Images / Half Circle LLC / IMDB18 di 26

Mena Suvari nel ruolo di Chante Mallard

Il pubblico ha criticato Mena Suvari per il suo ruolo di Chante Mallard nel film del 2007 Incollato basato sulla storia vera di una donna condannata a 50 anni di prigione dopo aver investito un senzatetto con la sua auto. Perché? Un problema evidente: Mallard is Black.

A peggiorare l'imbiancatura è stata la decisione razzializzata di dare al personaggio di Suvari le treccine, un'acconciatura comunemente associata alla cultura nera americana. 'Penso che volessimo solo definire Brandi come un tipo particolare di ragazza di un posto particolare', Suvari disse , Qualsiasi cosa significhi.
Ralph Lauer-Pool / Ft. Vale la pena Star / IMDB19 di 26

Yul Brynner nel ruolo del Re dei Siam Rama IV

Per quanto riguarda il famoso imbiancamento, Yul Brynner - un attore russo americano bianco - è un recidivo. Ma il suo ruolo imbiancato più peculiare è stato forse quando si è rasato la testa e ha indossato la terra abbronzante per interpretare Siam King Rama IV in Il re e io (1956). Però ha comunque vinto un Oscar per questo.Wikimedia Commons / Getty Images20 di 26

Tony Curtis nel ruolo di Ira Hayes

Sapevi che almeno uno dei soldati americani che issarono la bandiera degli Stati Uniti durante la battaglia di Iwo Jima era un nativo americano Pima? Ira Hayes era un marine che ha prestato servizio nella seconda guerra mondiale e il cui servizio è stato immortalato per sempre nell'iconica fotografia di Iwo Jima.

La sua eredità è ritratta negli anni 1961 L'intruso dell'attore Tony Curtis, che nel film indossava una protesi al naso ed è di origine europea bianca.
Wikimedia Commons / Getty Images21 di 26

William Mapother come Sgt. Jason Thomas

Nel Centro mondiale del commercio (2006), l'attore bianco William Mapother interpreta il sergente nella vita reale. Jason Thomas, che ha aiutato a salvare due ufficiali dell'autorità portuale di New York da sotto i 6 metri di metallo contorto e macerie durante l'11 settembre. Il suo casting ha ricevuto critiche dopo la vera identità di Thomas come veterano della marina nera rivelato .

Una petizione è circolata tra le reti afroamericane chiedendo il boicottaggio del film. Anche se il regista ha affermato che il 'miscast' è stato scoperto solo dopo l'inizio della produzione, data la propensione di Hollywood a imbiancare le figure di minoranza reali in passato, è difficile dire se una rivelazione precedente avrebbe fatto la differenza.
Bebeto Matthews / Associated Press / IMDB22 di 26

Chuck Connors nel ruolo di Geronimo

Guerriero Apache nella vita reale Geronimo è stato dipinto di bianco in questo film del 1962 che porta il suo nome. Il leader dei nativi americani è stato interpretato dall'attore bianco dagli occhi azzurri Chuck Connors che indossava una lunga parrucca nera e una versione razzialmente stereotipata di quello che Hollywood immaginava fosse un vestito dei nativi americani.Wikimedia Commons / IMDB23 di 26

Jeffrey Hunter nel ruolo di Guy Gabaldon

Un altro eroe di guerra americano imbiancato da Hollywood è Guy Gabaldon. Conosciuto come il 'Piped Piper di Saipan', Gabaldon fu proclamato un eroe dopo aver convinto con successo 1.300 soldati e civili giapponesi ad arrendersi pacificamente durante le battaglie per Saipan nella seconda guerra mondiale.

Gabaldon, di origini messicane, è interpretato dall'attore bianco Jeffrey Hunter in Hell to Eternity (1960).
AP / IMDB24 di 26

David Anders nel ruolo di Miyamoto Musashi

Miyamoto Musashi è un leggendario samurai giapponese che ha combattuto a Sekigahara, una delle battaglie più critiche della storia giapponese. Una rappresentazione immaginaria del samurai di nome Takezo Kensei è stata inclusa nella serie TV Heroes .

Ma invece di scegliere un attore asiatico-americano per interpretare il ruolo del samurai, i dirigenti dello studio hanno scelto di scegliere l'attore biondo naturale David Anders.
Wikimedia Commons / IMDB25 di 26

Burt Lancaster nel ruolo di Massai

Hollywood ha evidentemente una lunga storia di figure dei nativi americani imbiancati. Tra i ruoli più popolari in questo regno c'è il ritratto di Burt Lancaster di Massai, il vero guerriero Apache che ha combattuto al fianco di Geronimo.

Lancaster, i cui nonni erano irlandesi, ha assunto il ruolo di Massai negli anni 1954 Apache .
Wikimedia Commons / IMDB26 di 26

25 scioccanti esempi di attori bianchi che ritraggono persone di colore nella galleria dello schermo

Quando si parla di diversità, Hollywood ha una storia problematica, non solo nel tipo di storie che porta sullo schermo, ma anche nel decidere chi può raccontarle. E la pratica comune di ingaggiare attori bianchi per interpretare persone di altre razze è emblematica di questa questione spinosa.

Nei film classici, la faccia nera di Shirley Temple e il ritratto di John Wayne del sovrano mongolo Gengis Khan si distinguono come esempi di rappresentazioni dannose e razziste.



E anche con l'accresciuta consapevolezza delle questioni razziali oggi, questa tendenza nota come 'imbiancatura' è ancora viva e vegeta nel cinema moderno. Persino personaggi famosi come Angelina Jolie e Ben Affleck sono stati presi di mira per aver interpretato personaggi della vita reale neri e latini.

qual è la frequenza dei raggi x?

Dai un'occhiata a 25 persone di colore della storia le cui storie sono state deliberatamente imbiancate quando gli attori bianchi le hanno interpretate.

La tradizione di Hollywood di imbiancare le persone di colore

Sam Lucas

Wikimedia CommonsSam Lucas è stato il primo attore nero a ricoprire il ruolo principale Capanna dello zio Tom negli Stati Uniti nel 1878.



Gli storici fanno risalire l'imbiancatura dell'intrattenimento alla metà del XIX secolo nel teatro americano. A quei tempi, gli spettacoli di Minstrel - spettacoli di sketch raffiguranti personaggi afroamericani interpretati da attori bianchi in vernice nera - erano popolari. La loro popolarità ha plasmato molti dei primi film e ha lasciato tracce che possono essere viste nei cartoni animati fino ad oggi.

Inoltre, una produzione di grande successo della metà del XVIII secolo di L'orfano della Cina , adattato dalla commedia cinese L'orfano di Zhao reso popolare faccia gialla in America. Lo spettacolo precedeva l'arrivo degli immigrati cinesi di un secolo, risultando in una versione feticizzata dell ''Orientalismo' come gli occidentali immaginavano che fosse la cultura cinese o asiatica in generale.

La discriminazione razziale nei primi tempi della realizzazione di film alla fine del XIX secolo rifletteva la società segregata del tempo. Le opportunità per gli attori non bianchi erano quasi inesistenti.



Anche quando i film si concentravano sulle storie di personaggi di minoranza, i registi non assumevano ancora attori della stessa etnia per interpretarli. Invece, hanno assunto attori bianchi e li hanno inseriti in vistose protesi per imitare la razza o l'etnia dei personaggi.

I registi si sono spesso rivolti al blackface, la pratica di dipingere attori bianchi con una pittura per il corpo completamente nera con tratti esagerati intesa a imitare gli afroamericani. Allo stesso modo, i direttori del casting hanno usato la faccia gialla, la faccia marrone e la faccia rossa mentre tentavano di rappresentare altre minoranze non nere.



Successivamente, il Codice di Hays - un gruppo di linee guida sulla 'moralità' imposte ai film più importanti dal 1934 al 1968 - proibiva esplicitamente la scelta di un attore di minoranza in un ruolo in cui poteva essere percepito come l'interesse amoroso di un personaggio bianco.

Oggi, la crescente consapevolezza della diversità ha generato appelli contro ruoli imbiancati intesi a ritrarre personaggi non bianchi, sia di fantasia che storici.

Tuttavia, come evidenziato dalla galleria sopra, Hollywood ha ancora molta strada da fare per smettere di cancellare e imbiancare storie che appartengono a persone di colore.

Le vere conseguenze dell'imbiancatura nel corso della storia

Julia Roberts nel ruolo di Harriet Tubman Rumor

Wikimedia CommonsLo sceneggiatore di 'Harriet' Gregory Allen Howard ha rivelato che un dirigente negli anni '90 voleva che l'attrice Julia Roberts interpretasse l'abolizionista nera Harriet Tubman, dicendo: 'È stato tanto tempo fa. Nessuno saprà la differenza. '

Mentre alcuni spettatori bianchi giustificano le storie imbiancate a causa dell'aspetto 'creativo' della realizzazione di un film, ci sono conseguenze reali. Uno di questi è la costante emarginazione e 'alterazione' delle comunità non bianche.

Ad esempio, i primi adattamenti cinematografici della famosa storia di schiavi Capanna dello zio Tom basato sul romanzo del 19 ° secolo di Harriet Beecher Stowe interpretato principalmente attori bianchi in blackface come zio Tom e gli altri personaggi principali neri della storia. Questi attori hanno poi fatto affidamento sugli stereotipi per interpretare 'Blackness'.

Un altro problema in questo esempio sono gli stereotipi razzisti incorporati nella storia stessa. Stowe, una donna bianca, ha scritto il suo romanzo basato sulle vere memorie di Josiah Henson , un uomo di colore precedentemente ridotto in schiavitù fuggito in Canada.

La storia di Henson, quindi, è stata distorta dalla prospettiva di una donna bianca - e di attori di film bianchi - che non potevano assolutamente comprendere o rappresentare accuratamente le esperienze di uno schiavo nero.

Inoltre, il casting di talenti bianchi invece di attori non bianchi per rappresentare persone di colore toglie il lavoro agli attori minoritari. A peggiorare le cose, gli attori non bianchi affrontano già pregiudizi razziali quando cercano di assicurarsi ruoli nell'industria prevalentemente bianca.

Secondo lo studio del 2014 `` Inequality in 700 Popular Films '' della University of Southern California, una media del 75,2% dei ruoli parlanti a Hollywood è andato ad attori bianchi, e alcuni di quei ruoli stavano effettivamente interpretando personaggi di colore.

Inoltre, l'insistenza di scegliere attori bianchi nei ruoli principali perpetua il mito che i film interpretati da talenti non bianchi non vendere . Questa convinzione imprecisa mantiene attivo il ciclo di imbiancatura basato su 'considerazioni finanziarie'.

perché la fotosintesi è una reazione chimica?

'Il mito che' Black non viaggia 'sarebbe ridicolo se la sua perpetuazione non fosse così dannosa', ha detto David White, direttore esecutivo nazionale del sindacato degli attori SAG-AFTRA. 'Da Will Smith a Denzel Washington a David Oyelowo, il lavoro degli attori neri viene consumato e celebrato nei mercati di tutto il mondo.'

E come ha detto a Teen Vogue l'attore Sun Mee Chomet, 'È il massimo del privilegio dei bianchi pensare che una persona bianca sia più attrezzata per interpretare un personaggio asiatico che una persona asiatica'.

Si spera che, con costanti richieste di diversità, la cancellazione delle persone di colore nei film finirà per cessare. Ma se la storia di Hollywood è qualcosa su cui basarsi, ci vorrà molto duro lavoro per arrivarci.


Ora che hai imparato a conoscere la storia del whitewashing di Hollywood, dai un'occhiata alle persone della vita reale dietro ad alcuni dei suoi successi al botteghino, inclusi i mafiosi interpretati in ' Bravi ragazzi 'e l'ingegnere nero della NASA raffigurato in' Figure nascoste . '