33 Brutti 'San Valentino all'aceto' che i vittoriani hanno inviato per prendersi in giro a vicenda per ogni colpa che puoi immaginare

Questi sgradevoli 'valentini all'aceto' vittoriani dimostrano che il romanticismo è morto da un po 'di tempo.

Uomo In Un Bar Mock Valentine contro la calvizie Donna fastidiosa Un uomo rifiutato Aspetto ingannevole

E se ti è piaciuto questo post, assicurati di dare un'occhiata a questi post popolari:



Il matrimonio di 50 anni di Fred e Joanne Rogers è stato dolce quanto te
Il matrimonio di 50 anni di Fred e Joanne Rogers è stato dolce come immaginavi
Titanic La teoria del fuoco suggerisce che non sia stata solo colpa dell'iceberg ']);'>Titanic La teoria del fuoco suggerisce che non fosse '>
Questo Titanic La teoria del fuoco suggerisce che non sia stata solo colpa dell'iceberg
26 pubblicità di birra vintage che sono ancora più sessiste di te
26 pubblicità di birre vintage ancora più sessiste di quanto immagini
1 di 34Sebbene molti dei San Valentino all'aceto prendessero di mira donne come amanti e donne non sposate, anche gli uomini single ricevevano spesso messaggi simili.Padiglione reale e musei2 di 34Questo San Valentino all'aceto del 1907 ha preso di mira la testa calva di un uomo.Collezionisti settimanali3 di 34I biglietti di S. Valentino all'aceto rappresentavano ogni insulto sotto il sole. Questo sembra deridere le capacità vocali di una donna, sostenendo che gli strilli dei maiali macellati erano migliori dei suoi 'trilli'.Il forte4 di 34Questo San Valentino all'aceto del XIX secolo mostra una donna che si allontana dal suo corteggiatore scioccato dopo aver rifiutato la sua offerta di matrimonio.

Le donne sono state spesso oggetto di rabbia da parte degli uomini rifiutati, cosa che purtroppo continua anche nel 21 ° secolo.
Padiglione reale e musei5 di 34Proprio come i romantici San Valentino, questi terribili insulti sono stati inviati in forma anonima attraverso il servizio postale.Wikimedia Commons6 di 34Coloro che mostravano un comportamento avido erano comunemente presi di mira nei biglietti di S. Valentino di Aceto che costituivano la metà delle vendite di San Valentino a metà del XIX secolo.Wikimedia Commons7 di 34Le origini del giorno stesso di San Valentino sono nate dal martirio di San Valentini, che si dice avesse sposato cristiani perseguitati nel III secolo.Il forte8 di 34Nell'era vittoriana, quando il matrimonio era considerato il risultato più alto sia per gli uomini che per le donne, anche quelli che rimanevano senza partner venivano derisi.Padiglione reale e musei9 di 34I biglietti di S. Valentino all'aceto erano economici, quindi erano popolari tra la classe operaia. Ma anche le élite non erano immuni alla tentazione di esprimere il loro disgusto reciproco.Padiglione reale e musei10 di 34Prima che i San Valentino prodotti in serie arrivassero sul mercato, le persone creavano le proprie carte, sia sentimentali che aceto.Il forte11 di 34Coloro che hanno sperimentato corteggiamenti falliti e quelli che avevano troppi pretendenti sono stati entrambi ridicolizzati.Padiglione reale e musei12 di 34I biglietti di S. Valentino all'aceto erano molto popolari, ma suscitarono anche la pubblica condanna perché si riteneva incoraggiassero comportamenti depravati attraverso insulti.Il forte13 di 34L'età vittoriana era piena di idee sessiste sui ruoli di genere che era un tema popolare tra i san valentino dell'aceto, in particolare per i mariti che erano considerati sottomessi alle loro mogli.Padiglione reale e musei14 di 34 'Perché ti chiamano un vecchio gatto cattivo' legge questo San Valentino all'aceto da un album risalente al 1870.Padiglione reale e musei15 di 34Anche se lanciare insulti ad altre persone non dovrebbe essere incoraggiato, alcuni dei San Valentino all'aceto presentavano critiche giuste al comportamento scorretto, come questo che prende in giro un guardone.Padiglione reale e musei16 di 34Il sessismo e la misoginia erano all'ordine del giorno nel XIX secolo. Con la crescita del movimento per il suffragio per ottenere il diritto di voto per le donne, cresceva anche l'animosità dei suoi oppositori.

Le suffragette erano spesso prese di mira anche da finti San Valentino.
Ken Florey Suffrage Collection / Gado / Getty Images17 di 34Molti di questi biglietti di S. Valentino all'aceto trasmettevano messaggi offensivi sulle apparenze di altre persone. Anche gli uomini sono stati presi di mira da insulti fisici.Padiglione reale e musei18 di 34All'epoca, le spese di spedizione venivano pagate al momento della consegna, il che significava che il destinatario di un biglietto di S. Valentino di aceto doveva sopportare l'insulto e pagare per questo.Biblioteca pubblica di New York19 di 34Alcune di queste carte hanno tirato fuori il peggio dalle persone. Nel 1885, quello di Londra Pall Mall Gazette riferì che un marito aveva sparato al collo alla sua ex moglie dopo aver ricevuto un San Valentino di aceto che sapeva provenire da lei.Wikimedia Commons20 di 34'Le forme anonime [di comunicazione] facilitano particolari tipi di comportamento. Non le creano, ma creano opportunità ', ha detto la studiosa Annebella Pollen sulla natura viziosa di queste carte.Padiglione reale e musei21 di 34Non è chiaro esattamente come sia nato il giorno di San Valentino, ma molti accreditano l'autore britannico Geoffrey Chaucer per aver reso il concetto mainstream attraverso il suo lavoro Parlamento delle folle .Il forte22 di 34Le persone creavano biglietti di San Valentino fatti a mano - sia dolci che di natura beffarda - anche prima che le società private iniziassero a capitalizzare il giorno celebrato.Il forte23 di 34I biglietti di S. Valentino all'aceto erano popolari quasi quanto i biglietti di S. Valentino romantici, ma non sfuggirono alle critiche del pubblico.

Nel 1866, il New York Times ha condannato i biglietti di S. Valentino con l'aceto sostenendo di aver incoraggiato 'una paurosa tendenza allo sviluppo del giuramento nei maschi di tutte le età'.
Padiglione reale e musei24 di 34I disegni grotteschi e assurdi su questi biglietti di S. Valentino all'aceto mettevano in risalto gli stereotipi e deridevano gli attributi fisici di un destinatario.Archivio Hulton / Getty Images25 di 34Alcune di queste carte sono state probabilmente inviate di buon umore, ma quelle più cattive erano probabilmente intese come veri insulti e hanno causato gravi danni con segnalazioni di suicidio da parte di persone che avevano ricevuto un San Valentino di aceto.Missouri Historical Society26 di 34Questa cartolina di San Valentino all'aceto fu pubblicata nel 1875, all'incirca all'apice della 'mania di San Valentino'.Padiglione reale e musei27 di 34I biglietti di S. Valentino all'aceto erano molto comuni e potevano essere facilmente acquistati in qualsiasi minimarket.

Nel 1857, Il Newcastle Weekly Courant si lamentava che le vetrine dei negozi di cartoleria sono piene, non di graziosi pegni d'amore, ma di caricature vili, brutte e deformi di uomini e donne, pensate per il beneficio speciale di coloro che per caso si rendono impopolari nei circoli più umili di vita.'
Padiglione reale e musei28 di 34Anche coloro che possedevano un aspetto fisico attraente non potevano sfuggire alle molestie di San Valentino all'aceto. Questo prende in giro le sciocchezze di una signora e 'l'orgoglio del pavone'.Padiglione reale e musei29 di 34I san valentino all'aceto erano anche comunemente indicati come valentini 'finti' o 'comici', sebbene l'umorismo che presentavano fosse piuttosto insidioso in qualche modo.Collezionisti settimanali30 di 34Un raro San Valentino all'aceto degli anni '60 dell'Ottocento si concentra sulla triste realtà dei medici che curano i veterani della guerra civile.Collezionisti settimanali31 di 34Gli aceti di san valentino iniziarono a cadere di moda solo negli anni '40, ma alcuni rimasero in circolazione fino a poco tempo fa, negli anni '70.Padiglione reale e musei32 di 34Simile all'allora sconveniente realtà delle vecchie zitelle, questo San Valentino all'aceto del XIX secolo recita 'deve sistemarsi prima o poi, ma non si getterà via troppo presto', inteso per insultare gli scapoli anziani.Padiglione reale e musei33 di 34Lo storico delle carte vintage Barry Shank ha scritto che i biglietti di S. Valentino con l'aceto 'facevano parte della mania di San Valentino sin dai primi anni della sua commercializzazione'.Padiglione reale e musei34 di 34

33 brutti 'San Valentino all'aceto' che i vittoriani hanno inviato per prendersi gioco di ogni colpa che puoi immaginare Visualizza la galleria

Durante l'era vittoriana, il giorno di San Valentino non era solo un momento per esprimere amore. È stato anche un giorno in cui potresti insultare in modo anonimo i tuoi nemici. Nella Gran Bretagna e negli Stati Uniti del XIX secolo, ciò significava inviare loro biglietti di San Valentino ridicolmente meschini, ora noti come valentines all'aceto.

Dai un'occhiata ai biglietti di S. Valentino illustrati di aceto più offensivi che farebbero arrossire anche il tuo nemico più cattivo.



quanti Hz in un'ottava

Come il giorno di San Valentino ha iniziato a sfruttare il romanticismo

Donkey Loverboy Aceto San Valentino

Collezionisti settimanaliLa storia delle origini di San Valentino risale presumibilmente al 3 ° secolo.

Le origini di San Valentino risalgono al III secolo, ma il primo San Valentino non aveva molto a che fare con l'amore.

Secondo fonti antiche, c'erano almeno tre diversi santi che si chiamavano 'Valentini' e che erano morti il ​​14 febbraio, ora considerata la data ufficiale di San Valentino dalla società culturale.



Due di loro furono giustiziati durante il regno dell'imperatore romano Claudio Gotico che governò tra il 269 d.C. e il 270 d.C. ed era su tutte le furie per giustiziare ogni singolo cristiano vivente che riuscì a trovare.

Il martirio degli ultimi due San Valentino - i cui resoconti di morte gli storici ritengono possa essere stato in realtà più o meno lo stesso Valentini - è stato inciso nella storia dai monaci bollandisti belgi nel libro Santi o Vite dei santi .

Secondo la leggenda, San Valentino era considerato il santo patrono dell'amore, dei matrimoni e dei fidanzamenti perché eseguiva rituali matrimoniali cristiani e consegnava messaggi di affetto tra gli amanti cristiani incarcerati da Gothicus.



Ma la commercializzazione di questo giorno di romanticismo non è arrivata fino a 1.000 anni dopo l'esecuzione di San Valentino. L'autore britannico Geoffrey Chaucer, meglio conosciuto per il suo lavoro in I racconti di Canterbury , è stato accreditato come il primo a piantare i semi del giorno di San Valentino nelle menti del grande pubblico inglese.

Chaucer ha romanticizzato il mese di febbraio, quando gli uccelli sugli alberi si accoppiavano e si accoppiavano per la stagione riproduttiva, attraverso il suo Parlamento delle folle . La nobiltà britannica prestò attenzione e usò il mese come scusa per inviare dichiarazioni romantiche ai loro potenziali partner.



Più tardi, con l'avvento dell'industrializzazione, il giorno dell'amore si trasformò presto in un giorno di affettuosità prodotte in serie.

Anche se non ci sono statistiche affidabili sui dati demografici dei clienti che spendono di più i loro soldi a San Valentino, lo studioso di cultura delle carte Barry Shank afferma che entro il 20 ° secolo `` quasi l'80% di tutti i biglietti di auguri vengono acquistati e inviati da donne '', il che potrebbe spiegare perché i design delle carte di San Valentino - anche fino ad oggi - sono così di genere.

Entra, Vinegar Valentines

San Valentino Di Aceto Contro Il Suffragio

Ken Florey Suffrage Collection / Gado / Getty ImagesMolti biglietti di S. Valentino all'aceto erano intrisi del pervasivo sessismo dei tempi. Quindi, anche le suffragette divennero i destinatari comuni di queste carte.

Uomo In Un Bar Mock Valentine contro la calvizie Donna fastidiosa Un uomo rifiutato Aspetto ingannevole

E se ti è piaciuto questo post, assicurati di dare un'occhiata a questi post popolari:

Il matrimonio di 50 anni di Fred e Joanne Rogers è stato dolce quanto te
Il matrimonio di 50 anni di Fred e Joanne Rogers è stato dolce come immaginavi
Titanic La teoria del fuoco suggerisce che non sia stata solo colpa dell'iceberg ']);'>Titanic La teoria del fuoco suggerisce che non fosse '>
Questo Titanic La teoria del fuoco suggerisce che non sia stata solo colpa dell'iceberg
26 pubblicità di birra vintage che sono ancora più sessiste di te
26 pubblicità di birre vintage ancora più sessiste di quanto immagini
1 di 34Sebbene molti dei San Valentino all'aceto prendessero di mira donne come amanti e donne non sposate, anche gli uomini single ricevevano spesso messaggi simili.Padiglione reale e musei2 di 34Questo San Valentino all'aceto del 1907 ha preso di mira la testa calva di un uomo.Collezionisti settimanali3 di 34I biglietti di S. Valentino all'aceto rappresentavano ogni insulto sotto il sole. Questo sembra deridere le capacità vocali di una donna, sostenendo che gli strilli dei maiali macellati erano migliori dei suoi 'trilli'.Il forte4 di 34Questo San Valentino all'aceto del XIX secolo mostra una donna che si allontana dal suo corteggiatore scioccato dopo aver rifiutato la sua offerta di matrimonio.

Le donne sono state spesso oggetto di rabbia da parte degli uomini rifiutati, cosa che purtroppo continua anche nel 21 ° secolo.
Padiglione reale e musei5 di 34Proprio come i romantici San Valentino, questi terribili insulti sono stati inviati in forma anonima attraverso il servizio postale.Wikimedia Commons6 di 34Coloro che mostravano un comportamento avido erano comunemente presi di mira nei biglietti di S. Valentino di Aceto che costituivano la metà delle vendite di San Valentino a metà del XIX secolo.Wikimedia Commons7 di 34Le origini del giorno stesso di San Valentino sono nate dal martirio di San Valentini, che si dice avesse sposato cristiani perseguitati nel III secolo.Il forte8 di 34Nell'era vittoriana, quando il matrimonio era considerato il risultato più alto sia per gli uomini che per le donne, anche quelli che rimanevano senza partner venivano derisi.Padiglione reale e musei9 di 34I biglietti di S. Valentino all'aceto erano economici, quindi erano popolari tra la classe operaia. Ma anche le élite non erano immuni alla tentazione di esprimere il loro disgusto reciproco.Padiglione reale e musei10 di 34Prima che i San Valentino prodotti in serie arrivassero sul mercato, le persone creavano le proprie carte, sia sentimentali che aceto.Il forte11 di 34Coloro che hanno sperimentato corteggiamenti falliti e quelli che avevano troppi pretendenti sono stati entrambi ridicolizzati.Padiglione reale e musei12 di 34I biglietti di S. Valentino all'aceto erano molto popolari, ma suscitarono anche la pubblica condanna perché si riteneva incoraggiassero comportamenti depravati attraverso insulti.Il forte13 di 34L'età vittoriana era piena di idee sessiste sui ruoli di genere che era un tema popolare tra i san valentino dell'aceto, in particolare per i mariti che erano considerati sottomessi alle loro mogli.Padiglione reale e musei14 di 34 'Perché ti chiamano un vecchio gatto cattivo' legge questo San Valentino all'aceto da un album risalente al 1870.Padiglione reale e musei15 di 34Anche se lanciare insulti ad altre persone non dovrebbe essere incoraggiato, alcuni dei San Valentino all'aceto presentavano critiche giuste al comportamento scorretto, come questo che prende in giro un guardone.Padiglione reale e musei16 di 34Il sessismo e la misoginia erano all'ordine del giorno nel XIX secolo. Con la crescita del movimento per il suffragio per ottenere il diritto di voto per le donne, cresceva anche l'animosità dei suoi oppositori.

Le suffragette erano spesso prese di mira anche da finti San Valentino.
Ken Florey Suffrage Collection / Gado / Getty Images17 di 34Molti di questi biglietti di S. Valentino all'aceto trasmettevano messaggi offensivi sulle apparenze di altre persone. Anche gli uomini sono stati presi di mira da insulti fisici.Padiglione reale e musei18 di 34All'epoca, le spese di spedizione venivano pagate al momento della consegna, il che significava che il destinatario di un biglietto di S. Valentino di aceto doveva sopportare l'insulto e pagare per questo.Biblioteca pubblica di New York19 di 34Alcune di queste carte hanno tirato fuori il peggio dalle persone. Nel 1885, quello di Londra Pall Mall Gazette riferì che un marito aveva sparato al collo alla sua ex moglie dopo aver ricevuto un San Valentino di aceto che sapeva provenire da lei.Wikimedia Commons20 di 34'Le forme anonime [di comunicazione] facilitano particolari tipi di comportamento. Non le creano, ma creano opportunità ', ha detto la studiosa Annebella Pollen sulla natura viziosa di queste carte.Padiglione reale e musei21 di 34Non è chiaro esattamente come sia nato il giorno di San Valentino, ma molti accreditano l'autore britannico Geoffrey Chaucer per aver reso il concetto mainstream attraverso il suo lavoro Parlamento delle folle .Il forte22 di 34Le persone creavano biglietti di San Valentino fatti a mano - sia dolci che di natura beffarda - anche prima che le società private iniziassero a capitalizzare il giorno celebrato.Il forte23 di 34I biglietti di S. Valentino all'aceto erano popolari quasi quanto i biglietti di S. Valentino romantici, ma non sfuggirono alle critiche del pubblico.

Nel 1866, il New York Times ha condannato i biglietti di S. Valentino con l'aceto sostenendo di aver incoraggiato 'una paurosa tendenza allo sviluppo del giuramento nei maschi di tutte le età'.
Padiglione reale e musei24 di 34I disegni grotteschi e assurdi su questi biglietti di S. Valentino all'aceto mettevano in risalto gli stereotipi e deridevano gli attributi fisici di un destinatario.Archivio Hulton / Getty Images25 di 34Alcune di queste carte sono state probabilmente inviate di buon umore, ma quelle più cattive erano probabilmente intese come veri insulti e hanno causato gravi danni con segnalazioni di suicidio da parte di persone che avevano ricevuto un San Valentino di aceto.Missouri Historical Society26 di 34Questa cartolina di San Valentino all'aceto fu pubblicata nel 1875, all'incirca all'apice della 'mania di San Valentino'.Padiglione reale e musei27 di 34I biglietti di S. Valentino all'aceto erano molto comuni e potevano essere facilmente acquistati in qualsiasi minimarket.

Nel 1857, Il Newcastle Weekly Courant si lamentava che le vetrine dei negozi di cartoleria sono piene, non di graziosi pegni d'amore, ma di caricature vili, brutte e deformi di uomini e donne, pensate per il beneficio speciale di coloro che per caso si rendono impopolari nei circoli più umili di vita.'
Padiglione reale e musei28 di 34Anche coloro che possedevano un aspetto fisico attraente non potevano sfuggire alle molestie di San Valentino all'aceto. Questo prende in giro le sciocchezze di una signora e 'l'orgoglio del pavone'.Padiglione reale e musei29 di 34I san valentino all'aceto erano anche comunemente indicati come valentini 'finti' o 'comici', sebbene l'umorismo che presentavano fosse piuttosto insidioso in qualche modo.Collezionisti settimanali30 di 34Un raro San Valentino all'aceto degli anni '60 dell'Ottocento si concentra sulla triste realtà dei medici che curano i veterani della guerra civile.Collezionisti settimanali31 di 34Gli aceti di san valentino iniziarono a cadere di moda solo negli anni '40, ma alcuni rimasero in circolazione fino a poco tempo fa, negli anni '70.Padiglione reale e musei32 di 34Simile all'allora sconveniente realtà delle vecchie zitelle, questo San Valentino all'aceto del XIX secolo recita 'deve sistemarsi prima o poi, ma non si getterà via troppo presto', inteso per insultare gli scapoli anziani.Padiglione reale e musei33 di 34Lo storico delle carte vintage Barry Shank ha scritto che i biglietti di S. Valentino con l'aceto 'facevano parte della mania di San Valentino sin dai primi anni della sua commercializzazione'.Padiglione reale e musei34 di 34
quando è stato creato il termine serial killer?
33 brutti 'San Valentino all'aceto' che i vittoriani hanno inviato per prendersi gioco di ogni colpa che puoi immaginare Visualizza la galleria

Dopo aver visto il successo dei primi San Valentino prodotti in serie, i venditori di carte hanno ribaltato il formato, creando l'aceto di San Valentino dallo spirito meschino. I biglietti di S. Valentino di aceto del XIX secolo erano chiamati semplicemente biglietti di S. Valentino 'beffardi' o 'comici' ed erano facili da acquistare in quasi tutti i minimarket.

Dovevano essere inviati in modo anonimo, proprio come i biglietti di San Valentino romantici, e la maggior parte di questi biglietti di San Valentino all'aceto utilizzava i termini collettivi di 'noi', 'noi' e 'tutti', suggerendo che avevano lo scopo di trasmettere un messaggio di accusa pubblica piuttosto che una vendetta personale.

C'era una carta per ogni sorta di insulto potresti pensare a: avidità, scarsa igiene, maleducazione e persino mancanza di un fisico attraente. Comunemente venduti per solo un penny ciascuno, i biglietti di S. Valentino all'aceto erano molto popolari tra la classe operaia. Tuttavia, anche la classe superiore non si è tirata indietro. In effetti, erano altrettanto ansiosi, se non di più, di insultare i loro conoscenti attraverso queste carte dannose.

Per aggiungere più sale alla ferita, all'epoca la posta veniva ancora pagata alla consegna. Ciò significava che non solo una persona poteva insultare il proprio nemico, ma poteva anche fargliela pagare per l'onore dell'insulto.

A volte il direttore delle poste confiscava queste volgari carte, ritenendole inadatte a essere spedite. Una decisione ponderata dato che questi San Valentino di aceto a volte hanno avuto conseguenze terribili.

Nel 1885, quello di Londra Pall Mall Gazette ha riferito che un marito ha sparato al collo alla sua ex moglie dopo aver ricevuto da lei un biglietto di S. Valentino all'aceto. Secondo quanto riferito, alcune di queste carte offensive sono state anche la causa di più suicidi.

Durante il diciannovesimo secolo, le zitelle e le tentatrici avevano più probabilità di trovare un fumetto di San Valentino nella loro cassetta delle lettere, sebbene anche gli uomini fossero bersaglio di queste manifestazioni pubbliche di odio. Nel 1866, il New York Times ha condannato i biglietti di S. Valentino all'aceto poiché il giornale affermava che queste note sgradevoli incoraggiavano 'una tendenza timorosa allo sviluppo del giuramento nei maschi di tutte le età'.

Tuttavia, questi messaggi di disapprovazione sono rimasti piuttosto popolari. Si stima che entro la metà del XIX secolo, i San Valentino di aceto rappresentassero quasi la metà delle vendite di San Valentino negli Stati Uniti.

Alla fine, la novità - e forse lo spirito meschino - dei biglietti di S. Valentino all'aceto svanì negli anni '40, sebbene alcuni rimasero in circolazione fino alla fine degli anni '70. Al contrario, la tradizione di professare i propri sentimenti affettuosi a San Valentino è sopravvissuta fino ad oggi e non mostra segni di allontanamento.


Quindi, controlla 23 affascinanti Fatti di San Valentino che sicuramente non hai mai sentito prima. Quindi, consenti a questi 100 anni volgari Cartoline francesi per mostrarti qual è l'equivalente dell'inizio del XX secolo Playboy sembrava.