Aktion T4, Il programma nazista che ha massacrato 300.000 persone disabili

All'interno del programma Aktion T4, la poco conosciuta iniziativa di eutanasia nazista che ha ucciso ben 300mila persone disabili.

Aktion T4 Program Children

Friedrich Franz Bauer / Archivi federali tedeschi tramite Wikimedia CommonsQuesta foto, scattata da diversi ragazzi con sindrome di Down che sono detenuti nel sanatorio di Heilanstalt Schönbrunn vicino al campo di concentramento di Dachau, il 16 febbraio 1934. Bambini come questo sarebbero presto vittime del programma di eutanasia Aktion T4.

Sia prima che durante l'Olocausto, le autorità naziste hanno eseguito un programma massiccio ma meno noto di uccisioni di massa mirate rivolte ad alcune delle persone più vulnerabili sotto il loro controllo: i disabili.



Iniziato come un programma di eutanasia che eliminava neonati disabili e bambini ritenuti non idonei a vivere e si espanse nel tempo per coprire adulti e anziani disabili, il programma si concluse nel 1941 in mezzo a un tumulto di proteste da molti quartieri della società tedesca.



Ma la macchina per l'uccisione di massa sviluppata da questo programma non sarebbe rimasta ferma a lungo. Queste vittime - fino a 300.000 in totale - aiutarono i nazisti a perfezionare i metodi che avrebbero presto usato per eseguire il Olocausto .

Questo 'Prova' per la soluzione finale non aveva un nome ufficiale ed era conosciuto in Germania solo dall'indirizzo in cui aveva sede: 4 Tiergartenstraße, Berlino, che ha ispirato il nome Aktion T4.



Le radici del programma Aktion T4

Poster eugenetica nazista

Archivi federali tedeschi tramite Wikimedia CommonsQuesto poster eugenetico nazista del 1935 illustra quelli che credevano fossero i pericoli di permettere ai cosiddetti indesiderabili genetici di vivere, riprodursi e rappresentare una percentuale maggiore del pool genetico rispetto a quelli con i tratti desiderati.

Le basi ideologiche dell'Aktion T4 erano evidenti nel pensiero nazista sin dagli inizi del partito. I leader nazisti predicavano a lungo il vangelo di eugenetica , chiedendo il controllo scientifico sul pool genetico della Germania con l'obiettivo di migliorarlo attraverso l'azione dello Stato.

Nel La mia lotta , Lo stesso Adolf Hitler aveva enunciato la nozione nazista di 'Igiene razziale', scrivendo che la Germania 'deve fare in modo che solo i sani generino figli' utilizzando 'mezzi medici moderni'. I nazisti credevano che questo avrebbe prodotto tedeschi adatti alla forza lavoro, al servizio militare e così via, eliminando tutti gli altri.



E non appena i nazisti salirono al potere nel 1933, implementarono leggi che imponevano la sterilizzazione per i disabili fisici e mentali. Non ci è voluto molto per diventare una vittima di questo programma. La maggior parte delle vittime è stata inviata per essere sterilizzata a causa di una vaga diagnosi di 'debolezza di mente', mentre la cecità, la sordità, l'epilessia e l'alcolismo spiegavano alcune delle altre sterilizzazioni.

In tutto, i nazisti sterilizzarono con la forza circa 400.000 persone. Ma una volta iniziata la guerra nel 1939, i piani dei nazisti per i disabili divennero ancora più oscuri.

Il caso di prova

Karl Brandt

Museo commemorativo dell'Olocausto degli Stati Uniti, per gentile concessione di Hedwig Wachenheimer EpsteinDott. Karl Brandt



All'inizio del 1939, una strana lettera arrivò all'ufficio della Cancelleria del partito nazista da un uomo tedesco e lealista nazista di nome Richard Kretschmar. Stava cercando di contattare Hitler direttamente nella speranza di ottenere l'autorizzazione per l'eutanasia legale di suo figlio, Gerhard, che era nato solo pochi mesi prima con disabilità fisiche e mentali gravi e incurabili, inclusi arti mancanti, cecità e convulsioni (l'originale medico i record vengono persi e gli account di seconda mano variano).

Kretschmar chiese a Hitler di far abbattere questo 'mostro'. Hitler ha poi inviato il suo medico, il dottor Karl Brandt, per esaminare il caso. All'ispezione, Brandt decise che la diagnosi era corretta, che era un 'idiota' e che non c'erano speranze di miglioramento. Così Gerhard fu ucciso per iniezione letale il 25 luglio 1939. Il suo certificato di morte dichiarava la causa della morte come 'debolezza cardiaca'.



Dopo aver rotto il ghiaccio, Hitler e compagnia hanno immediatamente messo in moto un piano che prevedeva l'uccisione dei disabili fisici e mentali in Germania Un sacco .

Nasce Action T4

Memo da Hitler

Museo commemorativo dell'Olocausto degli Stati Uniti, per gentile concessione della National Archives and Records Administration, College ParkUna lettera che autorizza il programma di eutanasia firmata da Adolf Hitler e datata 1 settembre 1939.

Gli storici britannici Laurence Rees e Ian Kershaw hanno affermato che la rapida diffusione del programma Aktion T4 era tipica della natura caotica del governo di Hitler. Secondo loro, Hitler doveva solo parlare di qualcosa di generale prima che qualche subordinato ambizioso potesse quasi istantaneamente mettere insieme un programma su vasta scala dal nulla.

L'improvvisa espansione del programma Aktion T4 sembrerebbe esemplificare questa nozione. Entro tre settimane dall'uccisione di Gerhard Kretschmar, una burocrazia completamente sviluppata era nata e stava emettendo documenti a medici e ostetriche in tutta la Germania.

che aspetto ha la bandiera della Gran Bretagna?

Hitler aveva autorizzato la creazione del Comitato del Reich per la registrazione scientifica delle malattie ereditarie e congenite, guidato da Brandt e dal capo della cancelleria nazista Philipp Bouhler, tra gli altri. Questi uomini hanno poi messo in atto un sistema mortale.

Philipp Bouhler

Archivi federali tedeschi tramite Wikimedia CommonsPhilipp Bouhler

In occasione di ogni parto, un funzionario dovrebbe compilare un modulo che include una sezione per descrivere i difetti fisici o altri difetti osservati che il bambino potrebbe avere. Tre medici esaminerebbero quindi i moduli - senza che nessuno di loro esaminasse effettivamente il paziente - e li contrassegnerebbero con una croce se pensassero che il bambino dovrebbe essere ucciso.

Due croci su tre sono state sufficienti per giustificare l'allontanamento del bambino dalla loro casa con il pretesto di aiutarlo a ottenere cure mediche e poi ucciderlo. Nasce Aktion T4.

Per quanto sia appropriato immaginare che il Terzo Reich sviluppi spontaneamente un enorme programma di uccisioni come questo dall'oggi al domani, è in realtà più probabile che l'idea fosse in circolazione da un po 'prima del primo omicidio.

Philipp Bouhler con Hitler

Archivi federali tedeschi tramite Wikimedia CommonsPhilipp Bouhler stringe la mano ad Adolf Hitler al ritorno di quest'ultimo a Berlino dalla Conferenza di Monaco il 1 ° ottobre 1938.

un altro termine per la grafica raster è

In privato, Hitler e altri importanti nazisti erano inclini a lamentarsene Gran Bretagna e America (che avevano entrambe leggi eugenetiche proprie) erano molto più avanti della Germania nei loro sforzi per eliminare gli indesiderabili tramite l'eutanasia. A metà degli anni '30, Secondo quanto riferito, Hitler lo aveva detto ai subordinati che preferiva uccidere alla sterilizzazione, ma che 'un simile problema potrebbe essere risolto più agevolmente e facilmente in guerra'.

E ora, con la seconda guerra mondiale in corso, il tempo di uccidere era iniziato.

I metodi di Aktion T4

Vittima del programma Aktion T4

Museo commemorativo dell'Olocausto degli Stati Uniti, per gentile concessione della National Archives and Records Administration, College ParkRichard Jenne, uno dei bambini uccisi nella struttura di eutanasia di Kaufbeuren-Irsee. Maggio 1945.

Indipendentemente dal fatto che l'uccisione di Gerhard Kretschmar fosse parte di un piano più ampio, ciò che seguì fu un'operazione massiccia diversa da qualsiasi cosa il mondo avesse mai visto.

Nell'estate del 1939, centinaia di neonati e bambini piccoli erano stati rimossi dalle case e dalle strutture sanitarie in tutta la Germania e furono trasportati in uno dei sei siti: Bernburg, Brandeburgo, Grafeneck, Hadamar, Hartheim e Sonnenstein. Si trattava di asili di lavoro, quindi all'inizio non c'era nulla di insolito nel fatto che nuovi pazienti arrivassero e fossero ospitati in reparti sicuri.

Una volta lì, i bambini ricevevano in genere dosi fatali di luminale o morfina. A volte, tuttavia, il metodo di uccisione non era così delicato.

Hermann Pfannmüller

ullstein bild / ullstein bild tramite Getty ImagesIl dottor Hermann Pfannmüller viene processato per crimini di eutanasia a Monaco. 1949.

Un medico, Hermann Pfannmüller, si specializzò nel far morire gradualmente di fame i bambini. Era, secondo lui, un modo più naturale e pacifico di procedere rispetto a una dura iniezione chimica che fermava il cuore.

Nel 1940, quando la sua struttura nella Polonia occupata fu visitata da membri della stampa tedesca, lui sollevò un bambino affamato sopra la sua testa e proclamò : 'Questo durerà altri due o tre giorni!'

'L'immagine di questo uomo grasso e sorridente, con lo scheletro piagnucoloso nella mano carnosa, circondato da altri bambini affamati, è ancora chiara davanti ai miei occhi', ha ricordato in seguito un osservatore di quella visita.

Nella stessa visita, il dottor Pfannmüller si è lamentato di ricevere cattiva stampa da 'agitatori stranieri e certi signori dalla Svizzera', con questo intendeva la Croce Rossa, che aveva cercato di ispezionare il suo ospedale per quasi un anno a quel punto.

Sopravvissuto al programma di eutanasia nazista

Museo commemorativo dell'Olocausto degli Stati Uniti, per gentile concessione della National Archives and Records Administration, College ParkFrida Richard, una sopravvissuta dell'Istituto Hadamar e aspirante vittima del programma Aktion T4.

Dopo i primi giorni del programma, l'ambito di Aktion T4 è stato ampliato per includere bambini più grandi e adulti con disabilità che non potevano prendersi cura di se stessi. A poco a poco, la rete è stata gettata sempre più ampia ei metodi di uccisione sono diventati più standardizzati.

Alla fine, le vittime sono state inviate direttamente a un centro di sterminio per un 'trattamento speciale', che a quel punto di solito prevedeva camere di monossido di carbonio camuffate da docce. Il merito di aver inventato lo stratagemma 'bagno e disinfezione' va allo stesso Bouhler, che lo ha suggerito come mezzo per mantenere le vittime in silenzio fino a quando non fosse troppo tardi.

I nazisti di alto rango hanno preso atto di questo efficiente metodo di uccisione e in seguito lo hanno utilizzato in modo molto più ampio.

La resistenza

Centro per l

Museo commemorativo dell'Olocausto degli Stati Uniti, per gentile concessione della National Archives and Records Administration, College ParkL'impianto di Hartheim utilizzato durante l'Aktion T4.

Il partito nazista ha sempre avuto un rapporto difficile con la comunità religiosa tedesca. Sarebbe sbagliato dire che erano per sempre in disaccordo, ma la chiesa rappresentava un sistema di potere separato e largamente indipendente nel cuore di quella che stava rapidamente diventando una dittatura.

All'inizio, la resistenza cattolica ai nazisti portò il partito appena autorizzato ad accettare di consegnare l'istruzione dei bambini tedeschi negli stati cattolici alla Chiesa, mentre le singole denominazioni protestanti facevano gradualmente la pace con Hitler. Intorno al 1935, questa guerra culturale era inattiva.

Trasferimento nazista di persone disabili

Wikimedia CommonsLe persone disabili vengono trasferite come parte del programma Aktion T4. 1941.

O lo era, fino a quando nel 1940 non si diffuse la notizia del programma Aktion T4. Alla fine sarebbero venute fuori rivelazioni su ciò che stava accadendo nei centri di sterminio, se non altro perché le famiglie delle vittime avevano tutte esperienze quasi identiche: il loro bambino o un adulto disabile sarebbe stato portato via da un ente di beneficenza che lavora con lo stato, avrebbero ricevuto alcune lettere se il paziente fosse stato in grado di scrivere, e poi ci sarebbe stata una notifica che la loro amata era morta di morbillo e il loro corpo aveva stato cremato come precauzione sanitaria.

Non è stato possibile effettuare indagini e non sono state possibili visite. Era inevitabile che alcune famiglie alla fine sentissero la stessa storia da altre e mettessero insieme due più due, soprattutto quando la routine era la stessa in tutte e sei le strutture.

Una volta che le persone sono diventate sagge, le chiese hanno guidato la resistenza al programma Aktion T4 aumentando la consapevolezza, parlando e persino distribuendo volantini che hanno portato la questione all'attenzione di molti tedeschi per la prima volta.

l'uomo invisibile (1933)
Dipendenti del programma Azione T4

Museo commemorativo dell'Olocausto degli Stati Uniti, per gentile concessione della National Archives and Records Administration, College ParkIl personale del programma Aktion T4 si gode un incontro sociale durante un po 'di tempo libero. Circa 1940-1942.

La stampa estera è stata ancora più severa sul programma Aktion T4.

Nel suo libro del 1941, Il diario di Berlino , Il giornalista americano William L. Shirer ha descritto Aktion T4 in un passaggio che iniziava: 'Una parola su una questione per la quale i nazisti mi ucciderebbero, se sapessero che lo sapessi.' Quando il libro fu pubblicato e queste parole uscirono dalla Germania, altri giornalisti americani e britannici fecero quello che potevano, ma il segreto in tempo di guerra mantenne in gran parte il mondo esterno all'oscuro.

La fine del programma Aktion T4

Tombe delle vittime dell

Museo commemorativo dell'Olocausto degli Stati Uniti, per gentile concessione della National Archives and Records Administration, College ParkFosse comuni delle vittime del programma Aktion T4 uccise all'Hadamar Institute. 15 aprile 1945.

Come contentino per le rimanenti sacche di resistenza (e senza dubbio come risultato del fatto che aveva altre cose per la testa), Hitler alla fine accettò di fermare il programma nell'agosto 1941, dopo che da qualche parte tra 90.000 e 300.000 persone erano state uccise . Praticamente tutte le vittime erano tedesche o austriache e quasi la metà di loro erano bambini.

Ma anche dopo l'apparente interruzione degli omicidi nel 1941, alla fine ripresero e furono semplicemente inseriti nel programma più ampio del nascente Olocausto, rendendo il vero tributo ancora più difficile da conoscere veramente.

Ciò è appropriato considerando che le ideologie, le tecniche, i macchinari e il personale utilizzati nel programma Aktion T4 si sarebbero dimostrati inestimabili nei campi di concentramento dell'Olocausto. Nelle parole del Memoriale e Museo dell'Olocausto degli Stati Uniti :

Il programma di 'eutanasia' ha rappresentato per molti versi una prova per le successive politiche genocide della Germania nazista. La leadership nazista ha esteso la giustificazione ideologica concepita dai perpetratori medici per la distruzione dei 'non idonei' ad altre categorie di nemici biologici percepiti, in particolare agli ebrei e ai rom (zingari).

Karl Brandt al processo di Norimberga

Wikimedia CommonsKarl Brandt ascolta mentre viene condannato a morte al termine del suo processo a Norimberga il 20 agosto 1947.

E come nel caso dell'Olocausto nel suo insieme, solo alcuni dei nazisti responsabili del programma Aktion T4 alla fine dovettero affrontare la giustizia.

Subito dopo la guerra, Philipp Bouhler si suicidò dopo essere stato catturato. Nel frattempo, il cosiddetto processo dei medici del 1946-1947 ha visto il Tribunale militare internazionale condannare a morte diversi medici nazisti per il loro ruolo nel programma (tra gli altri reati), tra cui il dottor Brandt.

Il dottor Pfannmüller fu infine condannato per il suo ruolo in 440 omicidi nel 1951 e condannato a cinque anni interi di prigione. Successivamente, ha fatto appello con successo per ridurlo a quattro anni. Fu rilasciato nel 1955 e morì tranquillamente da uomo libero nella sua casa di Monaco nel 1961.

Memoriale del programma Aktion T4

Wikimedia CommonsIl memoriale del programma Aktion T4 nel 2015.

Oggi, un memoriale si trova vicino all'ex sito del quartier generale del programma Aktion T4 a Berlino, dove i funzionari nazisti hanno organizzato un'uccisione di massa come pochi al mondo hanno mai visto.


Dopo questa occhiata all'orribile programma Aktion T4 dei nazisti, scopri come farmaci pericolosi come il Pervitin alimentarono l'ascesa e la caduta dei nazisti . Quindi, leggi gli orribili racconti di famigerati Il dottore nazista Josef Mengele .