Assassinio di John F. Kennedy

Assassinio di John F. Kennedy , fucilazione mortale di John F. Kennedy , il 35esimo presidente degli Stati Uniti , mentre cavalcava in un corteo di automobili a Dallas , Texas , il 22 novembre 1963. Il suo assassino accusato era Lee Harvey Oswald , un ex PIDOCCHIO. Marino che aveva abbracciato il marxismo e disertato per un po' di tempo in Unione Sovietica. Oswald non fu mai processato per omicidio, perché, mentre veniva trasferito dopo essere stato preso in custodia, fu colpito e ucciso da Jack Ruby, un sconvolto Proprietario di un nightclub di Dallas.

dove si trova il parco nazionale delle Everglades?
John F. Kennedy assassinato

John F. Kennedy assassinato La prima pagina del Chicago Tribune il 23 novembre 1963, il giorno dopo l'assassinio del Pres. John F. Kennedy. Enciclopedia Britannica, Inc.



assassinio di John F. Kennedy

assassinio di John F. Kennedy U.S. Pres. John F. Kennedy e la first lady Jacqueline Kennedy pochi minuti prima che il presidente fosse assassinato a Dallas, 22 novembre 1963. Pictorial Press Ltd/Alamy



Domande principali

Quali sono stati gli eventi che hanno portato all'assassinio del presidente degli Stati Uniti? John F. Kennedy?

Il 21 novembre 1963, il giorno prima del suo assassinio, il Pres. John F. Kennedy, accompagnato da sua moglie, Jacqueline Kennedy , e il vicepresidente degli Stati Uniti Lyndon B. Johnson ha intrapreso un viaggio di due giorni in cinque città in Texas. Il presidente è stato accolto calorosamente nelle sue prime due tappe, San Antonio e Houston, nonché a Fort Worth , dove il partito presidenziale ha trascorso la notte. La mattina del 22 novembre, Kennedy e il suo gruppo volarono a Dallas. All'aeroporto Love Field di Dallas, il presidente e la first lady sono saliti a bordo di una limousine aperta con cui viaggiare Democratico Il governatore del Texas John B. Connally, Jr., e sua moglie alla prossima tappa del presidente, il Trade Mart, dove il presidente avrebbe dovuto tenere un discorso. Alle 12:30, il presidente Kennedy è stato colpito da due colpi apparentemente sparati da una finestra aperta al sesto piano del Texas School Book Depository. È stato portato di corsa al vicino Parkland Memorial Hospital, dove è stato dichiarato morto alle 13:00. Il suo assassino accusato, Lee Harvey Oswald , è stato arrestato alle 13:50.

Perché il presidente degli Stati Uniti John F. Kennedy in Texas il 22 novembre 1963?

Pres. John F. Kennedy credeva che il suo avversario repubblicano nelle elezioni presidenziali degli Stati Uniti del 1964 sarebbe stato il senatore Barry Goldwater dell'Arizona. Kennedy era convinto di poter seppellire Goldwater sotto una valanga di voti. Un ostacolo al suo successo fu una faida in Vice Pres. Lo stato di origine del Texas di Lyndon B. Johnson tra il governatore John B. Connally, Jr. e il senatore Ralph Yarborough, entrambi Democratici . Per presentare uno spettacolo di unità, Kennedy decise di fare un tour dello stato con entrambi gli uomini. Kennedy ha iniziato il tour, con sua moglie, Jacqueline Kennedy , e Johnson, il 21 novembre 1963, a San Antonio, con visite a Houston e Forth vale quello stesso giorno. Il giorno dopo volarono a Dallas. Mentre Kennedy stava viaggiando in una limousine aperta nel centro di Dallas per tenere un discorso, è stato ucciso. (Anche Connally fu gravemente ferito; tuttavia, si riprese.) Sebbene Kennedy non sia sopravvissuto alle elezioni presidenziali del 1964, la sua previsione era corretta: Goldwater, infatti, si candidò alla presidenza.



Chi ha assassinato il presidente degli Stati Uniti John F. Kennedy?

Ventiquattro anni Lee Harvey Oswald era l'accusato assassino di U.S. Pres. John F. Kennedy. Oswald era un ex PIDOCCHIO. Marino che abbracciò il marxismo e disertò, per un certo tempo, in Unione Sovietica. Oswald non è mai stato processato per l'omicidio. Domenica 24 novembre 1963, due giorni dopo l'assassinio di Kennedy, Oswald fu... sparato a morte di Jack Ruby, proprietario di una discoteca locale con collegamenti con la malavita, nel seminterrato del municipio di Dallas.

Una speciale commissione presidenziale sull'assassinio del presidente John F. Kennedy, meglio conosciuta come Commissione Warren perché guidata dal giudice capo Earl Warren, ha indagato sull'assassinio dal novembre 1963 al settembre 1964. rapporto concluse che né Oswald né Ruby facevano parte di alcuna cospirazione, nazionale o straniera, per assassinare il presidente Kennedy. Tuttavia, nel marzo 1979, dopo un'indagine durata due anni, uno speciale comitato ristretto per gli assassini segnalato che anche un secondo assassino potrebbe aver sparato un colpo e che potrebbe esserci stata una cospirazione. Le prove rimangono altamente discutibili.

Perché l'assassinio del Pres. John F. Kennedy significativo?

L'assassinio del Pres. John F. Kennedy è stato l'omicidio politico più famoso del XX secolo. Kennedy è stato il quarto presidente degli Stati Uniti ad essere stato assassinato mentre era in carica (dopo Abraham Lincoln , James A. Garfield e William McKinley ). Quasi fin dall'inizio, si pensava che l'uccisione del giovane presidente popolare fosse stata il risultato di una cospirazione piuttosto che l'atto di un individuo, nonostante le conclusioni contrarie della Commissione Warren. L'assassinio e le sue conseguenze si sono svolti attraverso il nuovo mezzo di massa dominante della televisione, che lo ha reso un'esperienza straordinariamente immediata e scioccante per molti americani. La morte di Kennedy ha anche posto una brusca fine al senso di ottimismo dei suoi sostenitori riguardo al futuro del paese, che era stato alimentato dalla sua ampia popolarità.



Quasi fin dall'inizio, l'uccisione del popolare giovane presidente è stata pensata da molti americani come il risultato di un cospirazione piuttosto che l'atto di un individuo, nonostante le conclusioni contrarie della Commissione Warren (1964), istituita dal successore di Kennedy, il presidente degli Stati Uniti. Lyndon B. Johnson, per indagare sull'assassinio. L'incidente è rimasto oggetto di diffusa speculazione.

L'assassinio

Il 21 novembre 1963, il presidente Kennedy, accompagnato dalla moglie, Jacqueline Kennedy , e il vicepresidente Johnson, hanno intrapreso un viaggio di due giorni in cinque città per raccogliere fondi a Texas . Il viaggio era probabilmente inteso anche come un tentativo di aiutare a mettere insieme una faida partito Democratico in uno stato che era vitale per le possibilità di Kennedy per la rielezione nel 1964. Sebbene Adlai Stevenson, l'ambasciatore degli Stati Uniti alle Nazioni Unite e un'icona liberale, fosse stato affrontato da manifestanti molto agitati un mese prima durante una visita a Dallas, una città con un stampa di destra e luogo di molti sentimenti anti-Kennedy: il presidente è stato accolto calorosamente nelle sue prime due tappe, San Antonio e Houston, nonché a Fort Worth , dove il partito presidenziale ha trascorso la notte del 21 novembre.

Kennedy, John F.; Kennedy, Jacqueline; Love Field, Dallas, Texas

Kennedy, John F.; Kennedy, Jacqueline; Love Field, Dallas, Texas US Pres. John F. Kennedy e la first lady Jacqueline Kennedy all'aeroporto Love Field di Dallas, in Texas, il 22 novembre 1963. Cecil Stoughton—Foto ufficiale della Casa Bianca/John F. Kennedy Presidential Library



La mattina dopo, dopo aver fatto un discorso in un parcheggio di fronte all'hotel in cui aveva alloggiato e poi aver parlato di nuovo a una colazione della Camera di Commercio di Fort Worth, Kennedy e il suo gruppo fecero un breve volo per l'aeroporto Love Field di Dallas. (Dopo Dallas, l'ultima tappa del viaggio doveva essere Austin.) All'aeroporto il presidente e... first lady strinse la mano ai membri di una folla ospitale prima di salire a bordo del sedile posteriore di una decappottabile aperta personalizzata per guidare con il governatore democratico del Texas John Connally e sua moglie (che sedevano sui sedili rialzati di fronte ai Kennedy) alla prossima fermata del presidente, il Trade Mart , dove Kennedy doveva tenere un altro discorso. Si stima che circa 200.000 persone abbiano percorso il percorso di circa 10 miglia (16 km) fino al Trade Mart.

Kennedy, John F.: si stringono la mano a Fort Worth

Kennedy, John F.: si stringono la mano a Fort Worth U.S. Pres. John F. Kennedy stringe la mano fuori da un hotel a Fort Worth, Texas, 22 novembre 1963. Cecil Stoughton—Official White House Photo/John F. Kennedy Presidential Library



John F. Kennedy e Jacqueline Kennedy in corteo a Dallas

John F. Kennedy e Jacqueline Kennedy in corteo a Dallas U.S. Pres. John F. Kennedy e sua moglie Jacqueline sul sedile posteriore di una limousine aperta mentre il corteo presidenziale attraversa il centro di Dallas il 22 novembre 1963. AP/REX/Shutterstock.com

Kennedy, John F.; corteo a Dallas, Texas

Kennedy, John F.; corteo di automobili a Dallas, Texas Corteo di automobili degli Stati Uniti Pres. John F. Kennedy a Dallas, Texas, 22 novembre 1963. Cecil Stoughton—Foto ufficiale della Casa Bianca/John F. Kennedy Presidential Library



Mentre il corteo svoltava a sud-ovest su Elm Street e iniziava a viaggiare attraverso Dealey Plaza, ai margini del centro di Dallas, la decappottabile del presidente superò l'edificio a più piani del Texas School Book Depository. Pochi istanti dopo, verso le 12:30p.m, risuonarono gli spari. UN proiettile ha perforato la base del collo del presidente, è uscito dalla sua gola e poi probabilmente (secondo il rapporto Warren) è passato attraverso la spalla e il polso del governatore Connally, colpendo infine la sua coscia. Un altro proiettile colpì Kennedy alla nuca. Il corteo si è precipitato al vicino Parkland Memorial Hospital, raggiungendolo rapidamente; tuttavia, gli sforzi dei medici sono stati inutile . Kennedy è stato ufficialmente dichiarato morto all'1:00p.m. Connally è sopravvissuto alle sue ferite.

Dallas; assassinio di John F. Kennedy

Dallas; assassinio di John F. Kennedy The Texas School Book Depository a Dallas, da cui Lee Harvey Oswald avrebbe sparato i colpi di pistola che hanno ucciso il presidente degli Stati Uniti. John F. Kennedy il 22 novembre 1963. Michael Levy



La cattura e la morte di Oswald

Nell'ora successiva, mentre un paese e un mondo scioccati apprendevano della morte di Kennedy, il dramma dell'inseguimento e della cattura del suo presunto aggressore spiegato. I bossoli sono stati trovati vicino a una finestra al sesto piano dell'edificio del Texas School Book Depository che si affaccia sulla piazza; un fucile (poi risultato di proprietà di Oswald) è stato scoperto altrove al sesto piano. Un resoconto dei dipendenti dell'edificio ha indicato che ne mancavano solo due: uno era un uomo che era uscito per guardare il corteo e gli era stato impedito dalla polizia di rientrare nell'edificio, e l'altro era Oswald, che lavorava lì da circa un mese . Oswald era stato visto al sesto piano circa mezz'ora prima della sparatoria ed era stato anche incontrato nell'edificio dal suo sovrintendente e da un poliziotto subito dopo la sparatoria. Le forze dell'ordine hanno diffuso una sua descrizione. Nel frattempo, Oswald si diresse alla pensione dove aveva alloggiato. Circa 15 minuti dopo aver lasciato la pensione, è stato affrontato da un poliziotto di Dallas, J.D. Tippit, che si pensa abbia creduto che Oswald corrispondesse alla descrizione. Oswald sparò e uccise Tippit con un revolver calibro 38 in presenza di un certo numero di testimoni e fu poi visto entrare nel Texas Theatre, dove all'1:50p.mè stato fermato dalla polizia.

Lee Harvey Oswald

Lee Harvey Oswald Lee Harvey Oswald con in mano un giornale russo e un fucile; la Commissione Warren ha concluso che il fucile è stato utilizzato per assassinare il presidente degli Stati Uniti. John F. Kennedy. Everett Collection/età fotostock

Lee Harvey Oswald

Fucile di Lee Harvey Oswald Fucile trovato al Texas School Book Depository; era il reperto 139 nell'indagine della Commissione Warren. NARA

Mentre quegli eventi si svolgevano, Johnson, temendo che l'assassinio del presidente fosse solo il primo passo in uno sforzo molto più ampio da parte dei sovietici o di altri nemici degli Stati Uniti per destabilizzare il governo americano, cercò di effettuare una rapida transizione dell'autorità esecutiva e cercare sicurezza lasciando Dallas per aereo . Alle 2:38p.m, prima del decollo, con il cadavere di Kennedy a bordo, Johnson ha prestato giuramento su Air Force One. Al suo fianco c'era Jacqueline Kennedy, che indossava ancora gli abiti sporchi di sangue.

Lyndon B. Johnson, Jacqueline Kennedy Onassis e Lady Bird Johnson

Lyndon B. Johnson, Jacqueline Kennedy Onassis e Lady Bird Johnson Jacqueline Kennedy e Lady Bird Johnson in piedi dal presidente degli Stati Uniti. Lyndon B. Johnson mentre presta giuramento a bordo dell'Air Force One dopo l'assassinio di John F. Kennedy, 22 novembre 1963. Lyndon B. Johnson Library Photo

Interrogato sia dalle forze dell'ordine che dalla stampa, Oswald ha protestato la sua innocenza, sostenendo di essere un pasticcione. Ha chiesto di essere rappresentato da (ma non è mai stato in grado di contattare) John Abt, l'avvocato del personale del Partito Comunista USA , che era ben noto per la sua difesa dei comunisti. Dopo essere stato trattenuto per due giorni e due notti, Oswald è stato trasferito dal municipio di Dallas (che conteneva il quartier generale e la prigione del dipartimento di polizia di Dallas) al carcere della contea la mattina del 24 novembre, un evento trasmesso in diretta televisiva, quando Jack Ruby, un volto familiare nella stazione di polizia e noto alla polizia che frequentava il suo club, è riuscito a entrare nel parcheggio sotterraneo del municipio. Lì ha sparato a Oswald con una pistola mentre le telecamere guardavano. Ruby in seguito disse di aver sparato a Oswald per risparmiare Jacqueline Kennedy dal dover testimoniare al processo di Oswald. Oswald è stato portato al Parkland Memorial Hospital, dove in precedenza sono morti Kennedy e ora anche Oswald. Ruby sarebbe stato processato, giudicato colpevole di omicidio (14 marzo 1964) e condannato a morte; nell'ottobre del 1966, tuttavia, una corte d'appello del Texas annullò la convinzione , anche se Ruby morì (3 gennaio 1967; anche a Parkland) prima che si potesse tenere un nuovo processo.

Jack Rubino

Jack Ruby Jack Ruby, 1966. Ferd Kaufman—AP/REX/Shutterstock.com