La piccola balena ha la coda quasi tagliata in barca e deve essere soppressa

Il mancato salvataggio è stato 'uno dei giorni più tristi che ho vissuto nell'oceano', ha detto il fotografo che ha scattato una fotografia inquietante della balena mutilata.

Balena mutilata

Francis Pérez / InstagramUn piccolo globicefalo urla di dolore dopo che la sua coda è stata quasi completamente tagliata dall'elica di una barca.

Non ci sarà fine alla sofferenza degli animali marini per mano dell'uomo finché non saremo mobilitati per attuare un vero cambiamento. Questo è il messaggio National Geographic La fotografa e attivista marina Cristina Mittermeier sperava di trasmettere con questa inquietante foto che ha pubblicato online:





Visualizza questo post su Instagram

Contenuto estremamente sensibile. Per favore guarda. Foto di @ FrancisPerez000. Questa orribile immagine di una giovane balena pilota che ha perso la coda dopo essere stata colpita dall'elica di una barca al largo delle Isole Canarie è destinata a essere un campanello d'allarme. È stato investito da una nave, un traghetto o un battello da diporto? Non lo sapremo mai, ma ho sicuramente visto molte barche viaggiare ad alta velocità attraverso delicati corridoi per la fauna selvatica. C'erano solo tre persone per sentire gli striduli richiami di dolore e paura di questa giovane balena mentre lottava per nuotare. Il fotografo, il biologo marino e il veterinario della fauna selvatica che sono stati chiamati sulla scena non sono stati in grado di aiutare un animale con una ferita così grave. Tutto quello che potevano fare era tirarlo fuori dall'acqua e, con il tipo di dolore che può essere compreso solo da persone con abbastanza empatia da fare quello che dovevano fare, lo hanno soppresso. Risparmiare ulteriori sofferenze inutili a un animale senza possibilità di guarigione era quello che dovevano fare. Quello che il resto di noi deve fare è impegnarsi di più. L'applicazione delle normative sui limiti di velocità delle navi è molto difficile, ma tutto inizia con la consapevolezza e la pressione dell'opinione pubblica; del tipo che richiede che le voci di migliaia di persone siano ascoltate. Per quanto questo mi renda arrabbiato e triste, sono anche estremamente motivato a fare qualcosa al riguardo. Sto lavorando con @SeaLegacy per creare un movimento globale di persone che vogliono spingere per modifiche legislative che prevengano questo tipo di incidenti. Puoi aggiungere la tua voce alla nostra andando al link sulla mia biografia.

Un post condiviso da Cristina Mittermeier (@cristinamittermeier) il 12 giugno 2019 alle 6:30 PDT



Sopra puoi vedere una giovane balena pilota che nuota nell'acqua con una coda quasi completamente mozzata.

Come riportato da Newsweek , l'animale ha subito l'orribile ferita alla coda⁠ da quella che i soccorritori credevano essere l'elica affilata come un rasoio di una barca. Mittermeier ha detto che la balenottera ha emesso 'striduli richiami di dolore' e ha lottato per nuotare.

L'immagine inquietante è stata scattata nelle acque costiere dell'isola di Tenerife, la più grande delle Isole Canarie della Spagna. Il fotografo originale che ha scattato la foto, Francis Perez , è stato chiamato sulla scena da spettatori preoccupati insieme a un biologo marino e veterinario della fauna selvatica. Sfortunatamente, dopo un attento esame della pinna quasi mozzata, il veterinario ha stabilito che non c'era nulla che potessero fare per l'animale, tranne liberarlo dal suo dolore.



Il gruppo ha sollevato la balena ferita fuori dall'acqua e l'ha soppressa.

Pérez, che per primo ha pubblicato l'inquietante fotografia subacquea ad aprile, ha descritto il mancato salvataggio come 'uno dei giorni più tristi che ho vissuto nell'oceano'.

'Risparmiare ulteriori sofferenze inutili a un animale senza possibilità di guarigione era quello che dovevano fare', ha detto Mittermeier empaticamente della chiamata a sopprimere il giovane.



Ha aggiunto: “Quello che dobbiamo fare noi altri è impegnarci di più. L'applicazione delle normative sui limiti di velocità delle navi è molto difficile, ma tutto inizia con la consapevolezza e la pressione dell'opinione pubblica; il tipo che richiede che le voci di migliaia di persone siano ascoltate. '

La frustrazione di Mittermeier per le continue sofferenze della fauna selvatica a causa della negligenza umana l'ha portata a diventare co-fondatrice di Sea Legacy , un collettivo di registi, fotografi e narratori di animali selvatici che lavorano per mobilitare gli altri a livello globale attraverso il loro lavoro per proteggere l'ambiente.



Ora, il gruppo di attivisti creativi sta lavorando per promuovere una legislazione che impedirebbe il verificarsi di incidenti in barca più orribili con balene e altri animali marini.

Il World Wildlife Fund (WWF) cita gli incidenti in barca come una delle cause principali di feriti e morti tra le balene nell'oceano. Tra il 1992 e il 2013, il traffico marittimo relativo alla spedizione di merci è aumentato del 300% ed è costantemente aumentato del 3% all'anno. Nel 2019, quel numero è probabilmente aumentato.

Un portavoce di Sea Legacy ha descritto una morte lenta e dolorosa per la maggior parte degli animali feriti in queste collisioni.

Soccorritori marini

Francis Pérez / InstagramI soccorritori sono costretti a sopprimere la balenottera perché la ferita è troppo grave. Gli incidenti in barca sono la principale causa di lesioni e morte tra le balene.

“Dopo essere stati colpiti da una nave, la maggior parte dei cetacei affonda e non emerge mai. Non vengono uccisi immediatamente, ma subiscono lesioni mortali che impediscono loro di nutrirsi, nuotare o respirare. Muoiono lentamente ', ha detto il portavoce Newsweek . 'L'immagine [di Pérez] ci mostra ciò di cui sentiamo parlare spesso ma che non possiamo vedere. L'impatto delle navi sulle balene è reale ed è devastante '.

Le balene devono anche emergere regolarmente per prendere aria che può farle atterrare faccia a faccia con un veicolo in movimento senza preavviso. Tuttavia, poiché gli esseri umani continuano a invadere gli habitat naturali della fauna selvatica, spetta a noi assicurarci che queste tragedie non continuino a verificarsi.

tutti i supereroi del mondo

Di recente, il ramo di gestione ambientale della città di Cape Town recuperato la carcassa di una megattera di 10 piedi che era stata tagliata a metà da una grande nave.

E mentre è impossibile stabilire con quale frequenza si verificano regolarmente questi incidenti, dati i danni e la morte che possono causare a questi animali, anche una volta è già troppo spesso.

La buona notizia è che gli sforzi di conservazione hanno continuato a ricevere un crescente sostegno.

Ad esempio, gli ambientalisti nello stato di Washington stanno spingendo per una nuova fattura ciò estenderebbe l'attuale distanza di osservazione per l'osservazione delle balene, un'attività turistica popolare intorno alle isole San Juan, da 300 iarde a 600 iarde. Il disegno di legge proposto consentirebbe alle orche locali di nutrirsi pacificamente nelle acque senza interferenze da parte degli umani.

Ma la cosa più semplice che le persone possono fare quando guidano barche pesanti in acqua è prestare attenzione alla fauna della zona, quindi è importante mantenere una distanza di sicurezza durante attività come il whale watching. Un altro modo semplice ma efficace per ridurre la probabilità di ferire gli animali marini è ridurre la velocità della propria barca.

'La cosa più immediata che possiamo fare per ridurre al minimo questo è rallentare', ha detto un portavoce di Sea Legacy.


Quindi, leggi la storia di un file balena sei in via di estinzione che è stata abbattuta dopo che è stato arenato con un sacchetto di plastica in gola. Quindi, impara orca assassina 'Lulu' che era uno degli animali più inquinati del pianeta prima di morire.