La morte della porno star August Ames: come il cyberbullismo ha portato al suicidio

Il suicidio di August Ames è stato ampiamente spiegato come il risultato della depressione e del cyberbullismo, ma potrebbero essere stati in gioco altri fattori.

August Ames

InstagramAugust Ames

La star del cinema per adulti August Ames è stata trovata morta per suicidio nel dicembre 2017, pochi giorni dopo aver twittato di non voler esibirsi con pornostar maschili che fanno anche porno gay. La sua veemente esitazione a lavorare con il talento 'crossover' è stata accolta con severe accuse di essere omofobica.



Secondo Newsweek , suo marito Kevin Moore era convinto che fosse questa marea di bullismo su Internet e cyberstalking a spingere Ames sull'orlo del baratro. Il suo punto di vista sulla questione era pubblicato sul sito web di Ames e annunciato in un tweet dal suo racconto come 'la verità'.

Negli anni successivi alla sua morte prematura, questa narrazione si è consolidata come, beh, 'la verità'. Il giornalista investigativo e autore Jon Ronson, tuttavia, ha scoperto una litania di fatti che probabilmente hanno contribuito al suo suicidio che sono stati in gran parte ignorati e trascurati dopo la sua morte.

La serie di podcast di Ronson, 'The Final Days of August', è modellata sulla scia di 'Serial', che notoriamente ha affascinato milioni di persone mentre il suo presentatore ha reinvestigato l'omicidio dell'adolescente Hae Min Lee e la successiva prigionia di Adnan Syed.



Quindi cosa ha portato esattamente una porno star di successo di 23 anni a togliersi la vita? Era davvero il risultato dei tweet e dell'incapacità di accettare le critiche digitali da parte di estranei? Ha avuto un'infanzia violenta? Com'erano i suoi ultimi giorni e quali altre difficoltà la stavano tormentando durante questo periodo?

Analizziamo gli ultimi giorni di August Ames e valutiamo.

La morte di August Ames

Nata come Mercedes Grabowski, Ames si è esibita in oltre 270 scene porno durante il suo breve periodo di quattro anni come star di film per adulti. Secondo Rolling Stone , ha raccolto oltre 600.000 follower su Twitter prima di morire.



Nel 2015, Ames è stato nominato per Best New Starlet dai premi Adult Video News (AVN). È stata anche nominata come interprete femminile dell'anno per la cerimonia del 2018 prima di uccidersi. Chiaramente, la carriera in sé non era un fattore del suo suicidio, o no?

Nonostante i suoi successi, la nativa della Nuova Scozia è stata trovata morta nella sua casa in California prima che potesse fornirla con un trofeo. L'ufficio del medico legale della contea di Ventura ha confermato che è morta per asfissia per impiccagione.

August Ames agli AVN Awards

Wikimedia CommonsAugust Ames partecipa ai premi AVN 2014 a Las Vegas. È stata nominata Best New Starlet l'anno successivo, ed era pronta per la Female Performer del 2018 prima di morire.



'Ha significato il mondo per me', ha detto il 43enne Moore in lutto in una dichiarazione. Innumerevoli fan e colleghi hanno pianto la scomparsa di Ames online, descrivendola come 'la persona più gentile di sempre' e 'una bellissima luce'.

Alcuni dei suoi veri amici, tuttavia, accusavano i colleghi di film per adulti di Ames di aver contribuito alla sua morte. Tutto è iniziato con una serie di tweet che Ames ha pubblicato pochi giorni prima di impegnarsi per il suo atto finale sulla Terra.



August Ames e l'omofobia nel porno

Due giorni prima della sua morte, Ames ha avvertito chiunque stesse prendendo in consegna le sue imminenti riprese - da cui avrebbe abbandonato - che avrebbero collaborato con talenti 'crossover'. Questi artisti appaiono sia nel porno gay che in quello eterosessuale.

Il messaggio di Ames è stato visto come dispregiativo da alcuni, in quanto ha suggerito che i maschi che fanno porno gay hanno maggiori probabilità di avere, e quindi diffondere, infezioni a trasmissione sessuale (STI) o malattie (STD). Ha chiamato l'inclusione e l'assunzione casuali di questi attori 'BS'.

Il suo tweet ha provocato una raffica di risposte rabbiose che l'hanno accusata di omofobia e discriminazione nei confronti di coloro che fanno parte della comunità LGBTQ. Ames inizialmente ha difeso la sua posizione come un mero avvertimento all'attrice che l'ha sostituita, assicurando ai fan di non nutrire rancore contro gli omosessuali.

Ha poi affermato che la maggior parte delle attrici porno non lavora con uomini che hanno fatto porno gay - 'per motivi di sicurezza'. Ames ha spiegato che non era disposta a mettere a rischio il suo corpo in quel modo, come se i test richiesti per le malattie sessualmente trasmissibili e le malattie sessualmente trasmissibili fossero diversi per artisti etero e gay.

La sua famiglia e i suoi amici hanno detto che Ames soffriva di depressione al momento della sua morte. Il cosiddetto cyberbullismo ha semplicemente esacerbato i sentimenti di scarsa autostima e li ha resi insopportabili. La questione è diventata un grido di battaglia pubblico per la sua famiglia sulla scia del suo suicidio.

'Voglio che la morte di mia sorella sia riconosciuta come un problema serio - il bullismo non va bene', disse suo fratello James L'indipendente . 'Mi è costata la vita della mia sorellina. Farò quello che posso per essere una voce per Mercedes, ma in questo momento io e la mia famiglia dobbiamo essere lasciati soli a piangere - abbiamo perso una persona cara '.

James aveva ragione, o c'era qualcosa di più nella morte di sua sorella di una raffica di tweet che l'ha incontrata a un punto debole mentale?

Gli ultimi giorni di agosto

Ronson ha detto che 'è impossibile sapere' cosa abbia spinto Ames ad uccidersi.

'Ci sono stati molti fattori che hanno portato al suo suicidio, alcuni erano terribili e alcuni erano ... umani e piccoli', ha detto.

“Quindi penso che sarebbe sbagliato dire che qualsiasi singolo fattore l'ha portata al suicidio. Sarebbe viva oggi? Questa è una domanda impossibile a cui rispondere perché era così sconvolta da quello che è successo a Las Vegas e da come ciò si è innescato e qualcos'altro potrebbe essersi verificato.

Ronson ha alluso a un incidente a Las Vegas nel suo commento, dove sei settimane prima della morte di Ames ha girato una scena con la porno star russa Markus Dupree. Ronson crede che il suo stile prepotente possa aver innescato sentimenti profondamente negativi per Ames, una posizione supportata dai messaggi di testo che ha inviato dopo le riprese.

Ames ha detto alla sua amica che Dupree è andato 'pieno su War Machine' con lei, riferendosi a Jon 'War Machine' Koppenhaver - un combattente professionista condannato all'ergastolo per aver attaccato la sua fidanzata porno star Christy Mack.

In termini di podcast di Ronson, questa è solo una delle tante strade che lui e la sua co-conduttrice Lina Misitzis percorrono per trovare potenziali motivazioni. Un altro è l'abuso che Ames ha detto di aver subito da bambina, mentre un altro ancora è la possibilità che Moore - suo marito - possa essere stato lui stesso un prepotente prepotente.

Il fratello di Ames ha sicuramente sentito che c'era qualcosa in quel particolare aspetto. Ronson si è assicurato di mantenere Moore aggiornato, in termini di argomento che stava esplorando nel suo podcast, ma Moore si è opposto con veemenza a condividere qualsiasi intuizione o persino ad ascoltare il prodotto finito.

Un'intervista di Russel Howard con Jon Ronson sul mondo del porno su Internet.

'Ci ha detto che non voleva ascoltarlo', ha detto Ronson. 'Sono stato in contatto con lui abbastanza costantemente, sa esattamente cosa sta per succedere. Siamo stati sinceri con lui, non c'è niente che non sappia già ... [Se ascoltasse] Non penso che sarebbe una sorpresa, penso che gli abbiamo detto tutto. '

In definitiva, i fatti tragici rimangono: una donna di 23 anni si è tolta la vita dopo aver provato la sensazione di essere praticamente perseguitata e criticata da molti nel suo stesso settore. Che fosse questo, la sua depressione, una combinazione dei due - o più dobbiamo ancora scoprire - non è sicuro. Per Ronson è stata una linea dura da percorrere.

'Voglio sempre essere una persona etica e uno scrittore', ha spiegato Ronson. 'Questo era più complicato del normale.'

Dopo aver letto della tragica morte di August Ames, leggine due suicidi di bambini che ha costretto i loro genitori a farlo confrontarsi con le loro scuole sugli effetti del cyberbullismo.