La storia dimenticata di Giuseppe Di Matteo, un ragazzo sciolto nell'acido dalla mafia

Dopo che suo padre ha accettato di testimoniare contro la mafia, Giuseppe Di Matteo è stato torturato da gangster per due anni prima di essere assassinato.

Giuseppe Di Matteo On Horseback

La Sicilia Giuseppe Di Matteo in an undated photo.

Giuseppe di Matteo era appena un bambino quando la mafia siciliana lo rapì nel 1993. I membri di Cosa Nostra, travestiti da polizia, dissero al dodicenne che lo avrebbero portato a vedere suo padre, Santino di Matteo, un voltagabbana mafioso. A quel tempo, Santino era detenuto sotto la protezione della polizia poiché aveva accettato di testimoniare contro i suoi ex soci.



I mafiosi mascherati erano guidati da Giovanni Brusca - conosciuto come 'The Slaughterer', 'The Executioner' e persino 'The Pig' per aver ucciso fino a 200 persone - così come il famigerato boss della mafia Salvatore 'Toto' Riina. I rapitori hanno poi torturato Giuseppe di Matteo per quasi 800 giorni tra il 1993 e il 1996 prima di ucciderlo.



Why Did The Mafia Kill Giuseppe Di Matteo?

In un primo momento, l'obiettivo principale della mafia era quello di convincere Santino a fare marcia indietro e smettere di aiutare la polizia. L'ex mafioso era stato arrestato per aver preso parte al omicidio del giudice antimafia Giovanni Falcone.

Dopo il suo arresto, Santino ha accettato di assistere la polizia nelle indagini rivelando tutti i dettagli dell'assassinio e testimoniando contro la mafia nel caso di Falcone. Fu il primo coinvolto nell'omicidio di Falcone a farlo.



Luogo di Murder Of Falcone

Wikimedia CommonsIl luogo in cui i mafiosi hanno fatto esplodere la bomba che ha ucciso Giovanni Falcone.

elenco dei libri nel nuovo testamento

Il rapimento di Giuseppe di Matteo è stato un tentativo di intimidire il padre facendogli ritrattare la testimonianza resa nella sua deposizione. E i membri della mafia non hanno mostrato pietà al bambino indifeso. Il ragazzo è stato tenuto in una gabbia, picchiato e denutrito. I rapitori hanno persino inviato a Santino le foto del figlio maltrattato durante la tortura. Santino cercò disperatamente di negoziare con loro per salvare il figlio, ma senza successo.

Alla fine, dopo aver trattenuto il ragazzo per 779 giorni e con la deposizione legalmente vincolante di Santino ancora sui libri, Brusca diede ai carcerieri di Giuseppe di Matteo l'ordine definitivo di 'sbarazzarsi del cucciolo'.



I mafiosi hanno poi strangolato a morte il ragazzo. Si diceva che fosse così debole ed esausto a questo punto che non cercò nemmeno di resistere. Successivamente, hanno dissolto il suo corpo in acido per assicurarsi che il cadavere non sarebbe mai stato trovato, una pratica spesso chiamata 'lupara bianca'.

Questa brutale tradizione mafiosa ha due scopi: distruggere le prove del crimine e impedire alle famiglie delle vittime di tenere una sepoltura adeguata.

Cosa è successo dopo la morte di Giuseppe Di Matteo?

Giovanni Brusca Arrested In 1996

Wikimedia CommonsPolice arrest Giovanni Brusca in 1996.



Giovanni Brusca è stato finalmente arrestato nel maggio 1996 dopo essere stato condannato l'anno precedente in assenza per aver fatto esplodere l'autobomba che ha ucciso Falcone. Attualmente sta scontando più ergastoli.

For his cooperation, Giuseppe di Matteo’s father, Santino, was rilasciato dalla prigione all'inizio di marzo 2002. Mentre molte persone lo avvertivano che era un 'uomo morto che camminava' per aver tradito la mafia, si rifiutò di nascondersi.



'Abbiamo pagato troppo, ora lasciateci in pace', ha detto la moglie di Santino Franca in un'intervista del 2002 al quotidiano La Repubblica . 'I magistrati ci hanno detto che le cose sono cambiate, quindi perché non possono essere cambiate anche per noi? Perché non possiamo vivere come tutti gli altri? '

quanti voti elettorali ottiene ogni stato?

Piuttosto che scappare, Santino ha deciso di tornare semplicemente dalla moglie nella sua casa appena a sud di Palermo, il capoluogo della Sicilia.

Mappa della mafia

Wikimedia CommonsUna mappa italiana che mostra importanti gruppi mafiosi nel paese. Si noti che la Sicilia è sfumata di blu, a indicare Cosa Nostra, di cui faceva parte il padre di Giuseppe.

In un recente colloquio , Santino ha detto che non si sarebbe mai perdonato per quello che era successo a suo figlio. 'Ci penso ogni giorno', ha detto. 'Come possono esserci persone così malvagie da trattare un bambino in questo modo?'

Ha continuato: “Ho sempre pensato che Giuseppe sarebbe stato fuori dal circolo mafioso. Amava gli animali e ha sempre voluto essere un veterinario. Aveva una vera passione. '

Ma dopo che suo figlio è stato rapito, sapeva che in fondo il ragazzo non sarebbe mai più tornato a casa.

Ha detto: 'Quando le persone vengono coinvolte in cose del genere, è molto probabile che non tornino mai più'.

Compensation For Giuseppe Di Matteo’s Family

Nel luglio 2018 - più di due decenni dopo la morte del ragazzo - un tribunale siciliano ha stabilito che la famiglia di Giuseppe di Matteo riceverà 2,2 milioni di euro di danni.

Secondo L'Italia locale , i soldi proverranno dal fondo del governo italiano istituito per risarcire le vittime della mafia.

La morte di Giuseppe di Matteo ha causato onde d'urto in tutta Italia, soprattutto da quando il bambino era molto piccolo quando è stato assassinato. Andava contro quello che molti credevano essere il 'codice d'onore' della mafia che donne e bambini non dovevano essere danneggiati.

per cosa era famosa ada lovelace?

Nonostante questo mito comune, le vittime della mafia hanno effettivamente incluso donne e bambini nel corso degli anni. E purtroppo, il giovane Giuseppe di Matteo era uno di loro.


Dopo questo sguardo sull'omicidio di Giuseppe Di Matteo, leggi ancora di più sul perché Giovanni Brusca è stato uno degli assassini mafiosi più terrificanti della storia. Allora dai un'occhiata Letizia Battaglia foto che ti portano nel cuore della mafia siciliana .