Eracle

Guarda l

Guarda l'animazione per conoscere la rappresentazione dell'eroe greco Eracle (o Ercole) nei film e in televisione Eracle (o Ercole) come rappresentato nei film e in televisione. Open University ( Un partner editoriale Britannica ) Guarda tutti i video per questo articolo

Eracle , greco Eracle , romano Ercole , uno dei più famosi eroi leggendari greco-romani. Tradizionalmente, Eracle era figlio di Zeus e Alcmena ( vedere Anfitrione), nipote di Perseo. Zeus giurò che il prossimo figlio nato della casa delle Perseidi sarebbe diventato sovrano di Grecia , ma, per un trucco della moglie gelosa di Zeus, tempo —un altro bambino, il malaticcio Euristeo, nacque per primo e divenne re. Quando Eracle crebbe, dovette servire Euristeo e anche subire la vendicativa persecuzione di Era; la sua prima impresa fu lo strangolamento di due serpenti che lei aveva inviato per ucciderlo nella culla.



Ercole Farnese

Ercole Farnese Scultura di Ercole, noto come Ercole Farnese, copia romana di Glicone di un'opera di Lisippo, c. 4 ° secolobce; al Museo Archeologico Nazionale di Napoli. Anna Pakutina / Dreamstime.com



Fatiche di Ercole

Fatiche di Ercole Rilievo sarcofago raffigurante Fatiche di Ercole, marmo, romana, III-IV secoloQuesto; all'Accademia delle Arti di Honolulu. Fotografia di Christopher Hu. Hononlulu Academy of Arts, dono di Anna Rice Cooke, 1932 (3601), trattamento conservativo finanziato da ARTafterDARK

Eracle condusse una guerra vittoriosa contro il regno di Orcomeno in Beozia e sposò Megara, figlia di Creonte, re di Tebe, ma uccise lei e i loro figli in un impeto di follia mandato da Era e, di conseguenza, fu costretto a diventare serva di Euristeo. Fu Euristeo che impose ad Eracle le famose Fatiche, in seguito organizzate in un ciclo di 12, di solito come segue: (1) l'uccisione del leone di Nemea, di cui in seguito indossò la pelle; (2) l'uccisione dell'Idra a nove teste di Lerna; (3) la cattura del sfuggente cerva (o cervo) dell'Arcadia; (4) la cattura del cinghiale del monte Erimanto; (5) la pulizia, in un solo giorno, delle stalle del bestiame del re Augia d'Elide; (6) la fucilazione dei mostruosi uccelli mangiatori di uomini delle paludi di Stinfalo; (7) la cattura del toro pazzo che terrorizzava l'isola di Creta; (8) la cattura delle cavalle mangiatori di uomini del re Diomede dei Bistones; (9) la presa della cintura di Ippolita, regina delle Amazzoni; (10) la cattura del bestiame del gigante a tre corpi Gerione, che governava l'isola Erytheia (che significa rosso) nell'estremo ovest; (11) la restituzione delle mele d'oro custodite alla fine del mondo dalle Esperidi; e (12) il recupero dagli inferi del cane a tre teste Cerbero , guardiano delle sue porte.



Ercole

Rilievo del sarcofago romano di Ercole raffigurante una delle Fatiche di Ercole, marmo, metà del II secoloQuesto; all'Accademia delle Arti di Honolulu. Fotografia di Christopher Hu. Honolulu Academy of Arts, dono di Anna Rice Cooke, 1932 (3602)

Dopo aver completato le Fatiche, Eracle intraprese ulteriori imprese, comprese campagne belliche. Ha anche combattuto con successo il dio del fiume Acheloo per la mano di Deianira. Mentre la stava portando a casa, il centauro Nesso cercò di violentarla, ed Eracle gli colpì con una delle sue frecce avvelenate. Il centauro, morendo, disse a Deianira di preservare il sangue dalla sua ferita, perché se Eracle avesse indossato un indumento strofinato con esso non avrebbe amato nessuno tranne lei per sempre. Diversi anni dopo Eracle si innamorò di Iole, figlia di Eurito, re di Ecalia. Deianeira, rendendosi conto che Iole era una pericolosa rivale, inviò a Eracle un indumento macchiato del sangue di Nesso. Il sangue si rivelò un potente veleno ed Eracle morì. Il suo corpo fu posto su una pira sul monte Oeta (greco moderno Oíti), la sua parte mortale fu consumata e la sua parte divina ascese al cielo, diventando un dio. Eccolo lì riconciliato ad Era e sposò Ebe.

Ercole

Ercole Particolare di una statua in marmo di Ercole barbuto, 68-98Questo; al Metropolitan Museum of Art di New York. Fotografia di AlkaliSoaps. Il Metropolitan Museum of Art, New York City, dono della signora Frederick F. Thompson, 1903 (03.12.14)



Eracle combatte le Amazzoni

Eracle combatte contro le Amazzoni Eracle combatte contro le Amazzoni, particolare di un cratere a volute attribuito a Eufronio, c. 500bce; nel Museo Archeologico, Arezzo, Italia. Alinari/Risorsa artistica, New York

Nell'arte e nella letteratura, Eracle era rappresentato come un uomo enormemente forte di altezza moderata, un enorme mangiatore e bevitore, molto amoroso e generalmente gentile ma con occasionali scoppi di rabbia brutale. La sua arma caratteristica era l'arco ma spesso anche la mazza.

lo strano caso del dott. jekyll e il sig. hyde
Eracle rompe le corna della cerva dell

Eracle che rompe le corna della cerva dell'Arcadia Eracle che rompe le corna della cerva dell'Arcadia, affiancato da Atena e Artemide, particolare di un dipinto vascolare greco, c. 540bce; al British Museum. Per gentile concessione dei fiduciari del British Museum; fotografia, The Hamlyn Group Picture Library



Nel Italia era adorato come un dio di mercanti e commercianti, sebbene anche altri lo pregassero per i suoi caratteristici doni di buona fortuna o salvataggio dal pericolo.

Antoine Bourdelle: Eracle

Antoine Bourdelle: Eracle Eracle , scultura in bronzo di Antoine Bourdelle, 1909; all'Istituto d'Arte di Chicago. 37,5×61 cm. L'Art Institute of Chicago, A.A. McKay Fund, riferimento n. 1925.255 (CC0)