La storia delle streghe: come il cristianesimo e la misoginia hanno trasformato i guaritori venerati in malvagi paria

Dalle potenti sacerdotesse ai demoniaci maestri dell'occulto, la storia delle streghe è una storia dei pericoli dell'essere una donna in un mondo dominato dagli uomini.

Un essere spaventoso di fiaba e mito, la strega si è ritagliata una casa in quasi tutte le culture del mondo e del tempo. In effetti, la strega rappresenta il lato oscuro della presenza femminile: ha un potere che non può essere controllato.

Mentre la strega evoca spesso raffigurazioni di donne anziane, brutte, con il naso adunco, curve sui loro calderoni e che infliggono fatica e problemi alle masse, la storia ci dice che le origini della strega sono molto meno sinistre. In effetti, coloro che consideriamo streghe un tempo erano guaritori e membri consacrati delle loro comunità.



La storia delle streghe risale ai tempi biblici

Secondo Carole Fontaine, studiosa biblica americana riconosciuta a livello internazionale, l'idea della strega esiste da quando l'umanità ha cercato di affrontare le malattie e scongiurare il disastro.



Storia della stregoneria e della magia popolare

Wikimedia CommonsUn dipinto nel monastero di Rila in Bulgaria, che condanna la stregoneria e la magia popolare tradizionale.

In Medio Oriente, le antiche civiltà non solo adoravano potenti divinità femminili, ma erano spesso le donne che praticavano il più sacro dei rituali. Addestrate nelle arti sacre, queste sacerdotesse divennero note come donne sagge e potrebbero essere state alcune delle prime manifestazioni di ciò che ora riconosciamo come la strega.



Queste donne sagge facevano visite a domicilio, partorivano bambini, si occupavano dell'infertilità e curavano l'impotenza. Secondo Fontaine, 'La cosa interessante di loro è che sono così chiaramente intesi come figure positive nella loro società. Nessun re potrebbe essere senza il loro consiglio, nessun esercito potrebbe riprendersi da una sconfitta senza la loro attività rituale, nessun bambino potrebbe nascere senza la loro presenza '.

quali sono le unità di joule

Allora come si è trasformata l'immagine benevola di una donna saggia nella figura malvagia della strega che conosciamo oggi?

Alcuni studiosi hanno sostenuto che la risposta potrebbe essere collegata a eventi molto prima della nascita di Cristo, quando gli indoeuropei si espansero verso ovest, portando con sé una cultura guerriera che apprezzava l'aggressività e gli Dei maschili della guerra, che poi dominavano le divinità femminili un tempo venerate. .



Altri credono che quando gli ebrei risolta a Canaan 1300 anni prima dell'era comune, la loro visione maschile-centrica - e monoteistica - della creazione si fece avanti per il viaggio. Obbedendo alle leggi della Bibbia, gli ebrei credevano che la stregoneria fosse pericolosa e la proibivano come pratica pagana.

Il cristianesimo trasforma la strega in una figura del male

Streghe nude intorno a un calderone

Wikimedia CommonsUna xilografia del XVI secolo di streghe come esseri malevoli che armeggiano nei boschi.

Secoli dopo, questa paura delle streghe si diffuse in Europa. Nel 1300, quando la peste ha decimato anche l'Europa uccidendo una persona su tre portato con esso grande paura.



In mezzo al panico, molti attribuirono la loro sfortuna allo stesso Diavolo e ai suoi presunti adoratori. A questo punto, l'Inquisizione della Chiesa cattolica, che era già stata istituita per decenni, ha ampliato i suoi sforzi per cercare e punire le cause non cattoliche delle morti di massa, comprese le streghe adoratrici del diavolo.

Si credeva che queste donne adorassero in grandi assemblee notturne, dove venivano eseguiti vari mali sociali, come il sesso promiscuo, la danza nuda e il banchetto goloso sulla carne di neonati umani. Al culmine di questo festival, le persone all'epoca credevano che il Diavolo stesso sarebbe apparso e avrebbe partecipato a un'orgia sfrenata con tutti i partecipanti.



Per salvare la Chiesa ei suoi seguaci dal Diavolo, quindi, queste donne dovevano essere addomesticate. È con questo in mente che gli inquisitori della Chiesa cattolica Jacob Springer e Henrik Kramer hanno scritto il Wishbone , un libro che aiutava i cacciatori di streghe nel raccapricciante compito di diagnosticare e punire le cosiddette streghe, che in quanto donne erano sessualmente vulnerabili e quindi facili prede del Diavolo.

'Cos'altro è una donna se non nemica dell'amicizia?' hanno scritto i monaci. “Sono malvagi, lascivi, viziosi e lussuriosi. Tutta la stregoneria deriva dalla lussuria carnale, che è, nelle donne, insaziabile '.

Le vivide descrizioni del manuale sarebbero servite da piattaforma per zelanti cacciatori di streghe per agire sui loro pregiudizi per oltre 200 anni. Al tempo, Wishbone era secondo alla Bibbia in termini di popolarità.

Fontaine osserva che sebbene esistessero manuali di caccia alle streghe prima della pubblicazione del martello iNJURY , questo libro in particolare è stato il primo ad associare un genere specifico alla stregoneria.

La caccia alle streghe diventa uno strumento di misoginia

Storia dell

Wikimedia Commons Esame di una strega , di T. H. Matteson, 1853. Quest'opera è stata ispirata dai Processi alle streghe di Salem.

Alla fine del 1600, l'isteria della caccia alle streghe in Europa raggiunse il suo apice. La caccia alle streghe si è diffusa a macchia d'olio in tutta Europa, la peggiore delle quali è avvenuta in Francia e Germania. Würzburg, in Germania, fu la patria del peggior caso di caccia alle streghe: i magistrati dell'epoca stabilirono che la maggior parte della città era posseduta dal Diavolo e condannarono a morte centinaia di donne innocenti.

Professore di religione Barbara McGraw notato in un'intervista del 1996 che c'erano alcune città in Germania dove non c'erano più donne.

Un episodio di 'Ancient Mysteries' su STORIA esplora la storia delle streghe.

Migliaia di persone sono state arrestate e portate dagli inquisitori per essere esaminate. Sotto il brutale controllo di un inquisitore, gli accusati furono spogliati e perquisiti. Qualsiasi verruca, talpa o voglia 'sospetta' potrebbe essere sufficiente per ricevere una condanna a morte.

Per giustiziare gli accusati, tuttavia, le donne dovevano prima confessare. La tortura sembrava essere il modo migliore per incitare una confessione, e la Chiesa avrebbe usato strumenti come viti per il pollice e la gamba, morsetti per la testa e la fanciulla di ferro per generare la 'verità' di cui avevano bisogno per mettere in atto la morte.

Burning Of Witches

Wikimedia CommonsUna rappresentazione della fine del XVI secolo di streghe bruciate sul rogo.

Mentre torturava le donne sotto esame, il Wishbone ha avvertito il torturatore di non stabilire un contatto visivo con lei, poiché i suoi 'poteri malvagi' potrebbero indurre il torturatore a sviluppare sentimenti di compassione.

quale paese del sud-est asiatico contiene il maggior numero di isole?

Quando questo periodo terminò, approssimativamente all'inizio del XVIII secolo, circa 60.000 persone in Europa furono uccise come streghe.

Le cacce alle streghe spazzano l'America

Tituba e i bambini

Wikimedia CommonsUna rappresentazione del XIX secolo di Tituba, la strega americana schiava, di Alfred Fredericks.

Oltreoceano, la caccia alle streghe più antologizzata si è svolta a Salem, nel Massachusetts. L'insediamento del XVII secolo ebbe un inizio difficile: decenni di guerre con i nativi americani, controversie sulla terra, profonde divisioni religiose e una tendenza a guardare al soprannaturale per spiegare l'ignoto contribuirono a gettare le basi per questo particolarmente 'Nuovo Mondo' marchio di isteria.

Il Salem processi alle streghe iniziò nel 1692, nella casa di un ministro puritano di nome Samuel Parris. Parris era profondamente preoccupato per un gioco che avevano giocato sua figlia Elizabeth e sua nipote Abigail, in cui le due ragazze guardavano in una primitiva sfera di cristallo e vedevano una bara. Questa visione le fece venire le convulsioni e nel giro di pochi giorni altre nove ragazze in tutta la comunità furono colpite dallo stesso disturbo.

Sotto la pressione di Parris, le ragazze hanno quindi chiamato tre streghe che potrebbero averle maledette: Tituba , il loro schiavo domestico; Sarah Good, una mendicante; e Sarah Osborne, una vedova che si dice abbia avuto una relazione illecita con uno dei suoi servi. Tutte e tre le donne erano emarginate sociali e quindi facili bersagli di sospetti.

Salem Witch Trials

Wikimedia CommonsLa figura centrale in questa illustrazione del 1876 dell'aula in cui si tenevano i processi è solitamente identificata come Mary Walcott.

L'isteria dietro i processi alle streghe di Salem del 1692 propagazione a 24 villaggi periferici. Quell'anno, le prigioni erano affollate da più di 200 streghe accusate, 27 delle quali furono dichiarate colpevoli. Diciannove furono uccisi.

I processi si sono conclusi rapidamente, tuttavia, in parte perché le presunte vittime hanno iniziato a puntare il dito contro figure di alto rango all'interno della comunità. Quando la moglie del governatore del Massachusetts fu accusata di stregoneria, i leader fecero in modo che i processi cessassero immediatamente.

Quanto a ciò che ha spinto le confessioni delle ragazze, Fontaine le attribuisce a una forma di liberazione sociale. Le ragazze erano state così strettamente controllate a Salem, sostiene Fontaine, che questa confessione ha attirato loro una sorta di attenzione.

La stregoneria è ripresa dalla Wicca

La carta dei tarocchi del mago

Wikimedia CommonsLa carta 'The Magician', dal tarocco Waite-Smith, è raffigurata usando gli stessi strumenti che usano i Wiccan moderni.

Centinaia di anni dopo, la spaventosa immagine della strega è svanita ed è stata assorbita da una cultura popolare, che ha utilizzato la storia violenta della strega come ispirazione per i costumi. Altri, invece, hanno usato la storia delle streghe per fondare un nuovo movimento spirituale.

Nel 1921, l'archeologa britannica Margaret Murray scrisse un libro intitolato Il culto delle streghe nell'Europa occidentale , in cui sosteneva che la stregoneria non era stata un oscuro occulto, ma piuttosto una forza religiosa dominante.

Sebbene le teorie di Murray siano state ampiamente screditate sin dalla pubblicazione del libro, il suo lavoro ha suscitato un fascino per le streghe che era rimasto inattivo per 300 anni, che alla fine ha generato la religione Wicca.

Wicca, che prende il nome da un termine anglosassone per 'mestiere del saggio', ricorda antiche pratiche che utilizzavano erbe e altri elementi naturali per promuovere la guarigione, l'armonia, l'amore e la saggezza, tutti seguendo il principio di 'non danneggiare nessuno'.

Resta da vedere chi sceglieranno i potenti del mondo come loro prossima strega, ma come la storia ha dimostrato, la temuta è spesso una donna.


Avanti, leggi i più dolorosi dispositivi di tortura medievali . Quindi, scopri i processi alle streghe dei Paesi Baschi , la peggiore caccia alle streghe della storia.