uomo di Giava

uomo di Giava , estinto ominidi (membro del umano lignaggio) noto da resti fossili trovati sull'isola di Giava , Indonesia. Un zucchetto e femore (osso della coscia) scoperto dall'anatomista e geologo olandese Eugène Dubois nei primi anni del 1890 furono i primi fossili conosciuti della specie uomo in piedi .

uomo di Giava

Uomo di Giava Ricostruzione artistica dell'ominide estinto chiamato uomo di Giava ( uomo in piedi ). Photos.com/Thinkstock



Dubois si è recato a Sud-est asiatico con la speranza di trovare un antenato dell'uomo moderno. Dopo aver cercato fossili sull'isola di Sumatra , si trasferì a Giava nel 1890. Con l'aiuto di due sergenti dell'esercito e un certo numero di forzati, iniziò a lavorare in agosto 1891 lungo il fiume Solo a Trinil. La calotta cranica è apparsa in ottobre e il femore è stato recuperato in seguito dalla stessa fossa. Con il cranio parziale come prova di un cervello piccolo e il femore dall'aspetto moderno come indicazione della postura eretta, Dubois fu in grado di sostenere di aver trovato un anello mancante, una creatura intermedia nella sua posizione evolutiva tra scimmia se umani. Dubois originariamente classificò la sua scoperta come Pithecanthropus erectus .



Per più di tre decenni, Dubois non ha permesso ad altri scienziati di esaminare la calotta cranica e il femore. Anche se alla fine si arrese nel 1923, il suo comportamento segreto intorno ai resti, combinato con le insinuazioni fatte nelle sue lettere scritte poco prima della sua morte nel 1940, secondo cui i resti potrebbero essere appartenuti a una creatura primitiva che era forse più simile a una scimmia o a un gibbone che a un uomo, ha causato alcuni dei suoi critici per sostenere che Java man era una bufala. Tuttavia, dopo successive indagini sui resti da parte del biologo americano Ernst Mayr nel 1944, l'uomo di Giava fu classificato come membro del H. erectus .

il common law deriva da ___________ decisioni.

L'uomo di Giava era caratterizzato da una capacità cranica media di 900 cm cubi (più piccola di quella di esemplari successivi di H. erectus ), un cranio piatto di profilo con piccola fronte, una cresta lungo la sommità della testa per l'attacco di potenti mascella muscoli, cranio molto grosso ossatura , sopracciglia pesanti e una mascella massiccia senza mento. I denti sono essenzialmente umani anche se con alcune caratteristiche scimmiesche, come canini grandi, parzialmente sovrapposti. Le ossa della coscia mostrano che l'uomo di Giava camminava completamente eretto, come l'uomo moderno, e raggiungeva un'altezza di circa 170 cm (5 piedi e 8 pollici). Altri fossili furono successivamente trovati a Sangiran e Modjokerto. Il neonato Modjokerto (all'età di circa cinque anni alla morte) è stato ritrovato nel 1936 e ha un cranio con grandi arcate sopracciliari e una fronte retrocessa.



L'uomo di Java precede l'uomo di Pechino (che è stato anche inserito in H. erectus da Mayr nel 1944) ed è generalmente considerato un po' più primitivo. H. erectus si pensa che abbia occupato Giava da circa un milione a 500.000 anni fa. Tuttavia, le date radiometriche ottenute per i minerali vulcanici a Sangiran indicano che alcuni fossili di Giava potrebbero essere sostanzialmente più antichi, forse avvicinandosi a 1,5-1,8 milioni di anni.