Pesce assassino e serpenti mangiatori di uomini: nove specie invasive che stanno distruggendo l'America

Specie invasiva: rospo delle canne

Il rospo della canna

La pelle del rospo di canna può essere tossica per gli animali domestici. Fonte immagine: L'Huffington Post

I rospi della canna furono originariamente introdotti nei campi di zucchero americani negli anni '30 per combattere i parassiti. In una svolta che probabilmente avrai già intuito, sono diventati loro stessi parassiti. Quando gli insetti non erano sufficienti per soddisfare l'enorme appetito di questo rospo gigante, si rivoltò contro le specie autoctone, divorando tutto ciò che poteva entrare nella sua grande bocca. Se ciò non bastasse, la sua pelle è rivestita di sacche velenose, il che significa che eventuali predatori o animali domestici ribelli che tentano di mangiarli moriranno in pochi minuti.



Carpa asiatica

Carpa asiatica di specie invasive

Non è raro che i pescatori vengano colpiti da questa specie invasiva quando fanno breccia nell'acqua. Fonte immagine: http://www.startribune.com/leaping-fish-why-asian-carp-must-be-stopped/217839421/



In un altro caso di soluzioni biologiche progettate dall'uomo andate storte, la carpa asiatica è stata originariamente introdotta nelle acque americane come mezzo per mantenerle pulite e libere da parassiti ed erbacce. Da lì, era solo questione di tempo prima che questa specie invasiva superasse il fiume Mississippi, consumando le risorse che un tempo consentivano alle nostre specie ittiche autoctone di prosperare.

Le carpe asiatiche sono persino in grado di saltare sopra dighe basse per deporre le loro centinaia di migliaia di uova in sezioni d'acqua precedentemente disabitate. Utilizzando i corsi d'acqua di collegamento, si sospetta che questi pesci arriveranno a colpire fino a 31 stati.



Maiale selvatico

Maiali selvaggi

Oltre 400.000 maiali selvatici risiedono nella sola Louisiana. Fonte immagine: Scienza popolare

Gli agricoltori si trovano spesso a soffrire per gli artigli e gli zoccoli delle specie invasive. I maiali selvatici, che siano bestiame sfuggito o selvaggina importata per i cacciatori, spesso si dimostrano particolarmente rovinosi e pericolosi.

Oltre ad avere un brutto carattere e una tendenza ad attaccare gli umani, questi maiali selvatici a volte massicci (fino a 1.000 libbre) sono noti per radicare attraverso appezzamenti di terreno agricolo, che costano fino a $ 1,5 miliardi all'anno. Sebbene agricoltori e cacciatori siano liberi di intrappolarli e sparargli, questi animali si riproducono molto più velocemente di quanto possano essere uccisi.