sughero

sughero , fiammingo Liegi , Tedesco Liegi , città, regione vallona , Belgio orientale , sul fiume Mosa a its confluenza con l'Ourthe. (L'accento grave a Liegi è stato ufficialmente approvato nel corso del acuto nel 1946.) Il sito era abitato in epoca preistorica ed era noto ai romani come Leodium. Vi fu costruita una cappella in onore di San Lamberto, vescovo di Maastricht, che vi fu assassinato nel 705. Liegi divenne una città quando Sant'Uberto vi trasferì la sua sede nel 721.

Liegi centrale, tagliata dal fiume Mosa, Belg.

Liegi centrale, tagliata dal fiume Mosa, Belg. Ricerca fotografica internazionale



Sotto Notger, suo primo principe-vescovo, crebbe d'importanza come centro del principato di Liegi e della scuola d'arte mosana e come importante centro europeo intellettuale centro. Dopo aver ottenuto la magistratura comunale (1185) e lo statuto dei cittadini (1195), e la rappresentanza delle corporazioni nel consiglio comunale (1303), ci fu una lotta per il potere tra le corporazioni e i nobili. I nobili fallirono in un attacco improvviso e il loro gruppo armato fu bruciato vivo dalla popolazione nella chiesa di Saint-Martin nel 1312, un evento noto come Male Saint-Martin. L'uguaglianza politica fu concessa ai lavoratori e alla maggior parte delle corporazioni commerciali nel 1313.



Durante la dominazione borgognona dei Paesi Bassi del XV secolo, Liegi resistette e fu saccheggiata due volte da Carlo il Temerario (1467, 1468). Dopo la morte di Carlo (1477) la città fu ricostruita e conobbe una rinnovata prosperità nel XVI secolo sotto il principe vescovo Evrard de La Marck. La rinnovata lotta tra i principi-vescovi e i cittadini portò alla distruzione delle istituzioni democratiche nel 1684. La città fu bombardata dai francesi nel 1691 e presa dagli inglesi (1702) durante il Guerra di successione spagnola . Una rivoluzione incruenta pose fine al dominio dei nobili nel 1789; Liegi fu annessa a Francia nel 1795 e assegnato con il resto del Belgio al Olanda nel 1815. I suoi cittadini ebbero un ruolo importante nella rivoluzione belga del 1830.

Dopo che il Belgio divenne indipendente (1830), la città si espanse e divenne un importante centro industriale. Fortificato nel 1891, divenne il principale bastione delle difese della Mosa e fu occupata dai tedeschi in entrambe le guerre mondiali; ha subito pesanti bombardamenti aerei in seconda guerra mondiale .



Come centro commerciale della valle della Mosa industriale, Liegi ha sviluppato fonderie di ferro e acciaio, vetrerie, miniere di carbone, fabbriche di armamenti e raffinerie di rame. Divenne uno dei porti fluviali più importanti dell'Europa occidentale e tra i maggiori centri ferroviari del Belgio; il suo aeroporto è nella vicina Bierset. Il forte carattere operaio della città si riflette nel ruolo di primo piano che svolge nella politica socialista belga. Gli effetti della deindustrializzazione della fine del XX secolo hanno prodotto molte sfide per la città, in particolare i tassi di disoccupazione elevati, ma l'economia è rimbalzata in qualche modo con l'espansione del settore dei servizi della città.

La cattedrale (l'ex chiesa abbaziale di Saint-Paul) contiene i reliquiari di St. Lambert e Charles the Bold. Tra le molte altre chiese romaniche e gotiche di Liegi ci sono Saint-Denis, Saint-Jacques, Saint-Martin, Sainte-Croix (contenente un trittico d'oro del 1150) e Saint-Barthélemy, con un fonte battesimale (1108). Il palazzo dei principi-vescovi (costruito nel XV secolo e restaurato nel XVIII e XIX secolo) è ora il Palais de giustizia . Saint-Laurent, antica abbazia benedettina, è ospedale militare dal 1796.

In quanto centro culturale della Vallonia (Belgio francofono), Liegi ha sale da concerto, teatri, un'opera e molti bei musei, in particolare quelli delle belle arti e della vita vallone, il Museo di Ansembourg arte decorativa , il museo archeologico (nella Maison Curtius, c. 1600), il museo delle armi e la casa del compositore César Franck. L'università statale (1817) è stata interamente ricostruita negli anni '60 in un nuovo sito a sud. Il Conservatorio Reale di Musica (1887) è famoso per la scuola di violino fondata da Eugène Ysäye. Ci sono anche diversi laboratori di ricerca nazionali e scuole tecniche associate alle principali industrie di Liegi. Pop. (stima 2009) mun., 193.816.