La storia poco conosciuta dell'unica battaglia della prima guerra mondiale combattuta in America

I residenti della città del Massachusetts hanno sfidato le granate che cadevano e si sono riversati sulla spiaggia per guardare con soggezione la battaglia che li attendeva.

Attacco a Orleans

Orleans Historical Society

È stata una delle battaglie più strane della prima guerra mondiale, e non solo perché si è svolta in territorio americano.



Il 21 luglio 1918, più di 1.000 persone si radunarono a Nauset Beach a Orleans, nel Massachusetts, dove assistettero a una battaglia navale combattuta proprio al largo delle loro coste. Quel giorno, la sonnolenta cittadina di pescatori divenne l'unico posto in America a prendere il fuoco nemico durante tutta la prima guerra mondiale.



Come descritto nel libro di Jake Klim Attacco a Orleans , i combattimenti sono iniziati quando il tedesco SM U-156 sottomarino raggiunse le acque appena al largo di Nauset Beach e iniziò a sparare contro il Perth Amboy , un rimorchiatore che trasporta quattro chiatte intorno a Cape Cop verso la baia di Chesapeake.

Perth Amboy

Attacco a Orleans / FacebookIl Perth Amboy con chiatte al seguito.



Un marinaio a bordo del Perth Amboy avvistò per la prima volta la nave tedesca alle 10:30, ma riuscì a malapena a gridare un avvertimento prima che il sottomarino aprisse il fuoco, inviando proiettili esplosivi nel rimorchiatore e nella sua carovana indifesa. I colpi ferirono immediatamente diverse persone e nei successivi 90 minuti i tedeschi distrussero rapidamente le quattro chiatte che il rimorchiatore stava rimorchiando.

In mancanza di qualsiasi tipo di armamento, l'equipaggio civile del rimorchiatore e delle chiatte non poteva fare nulla per reagire.

'Tutto quello che potevamo fare era stare lì e prendere quello che ci hanno mandato', I.H. Tupley, capitano della Perth Amboy , ha poi detto ai giornalisti da Il Boston Globe .



cosa ha iniziato la guerra franco-indiana?

A causa della mira imprecisa dei cannonieri a bordo dell'U-Boot, più di 147 proiettili furono sparati contro le quattro chiatte, molte delle quali mancate per ampi margini. Sfortunatamente, questo significava che molte delle conchiglie mancavano alle barche per atterrare sulle spiagge e nelle paludi di Orleans.

I bombardamenti inizialmente hanno causato il panico tra gli abitanti della città. Sebbene gli Stati Uniti fossero entrati nella prima guerra mondiale un anno prima, la maggior parte degli americani vedeva giustamente la guerra come una guerra combattuta all'estero, non una che avrebbe potuto raggiungere le loro case.

Tuttavia, una volta che i residenti di Orleans si sono resi conto che le loro case non erano l'obiettivo dei bombardamenti, sono diventati rapidamente più audaci e un numero enorme di persone è sciamato sulla spiaggia per aiutare o almeno testimonia l'eccitazione e la distruzione della battaglia .



Un ragazzo di 11 anni, figlio di uno dei capitani di chiatte, corse addirittura all'estremità di un molo e sventolò una bandiera americana contro il sottomarino tedesco.

I Lifesavers, un'organizzazione governativa salvavita marina composta principalmente da volontari e membri della comunità, si sono imbarcati per salvare i marinai presi a pugni dai bombardamenti. Sono stati in grado di salvare i 32 marinai che lavoravano sul rimorchiatore e sulle chiatte.



Orleans Lifesavers

Attacco a OrleansGli Orleans Lifesavers riportano i marinai a riva.

Alle 11:15, il servizio aereo aveva due idrovolanti nei cieli che attaccavano il sottomarino. Erano volati dalla vicina base aerea di Chatham, che era stata avvertita dell'attacco poco dopo che erano stati sparati i primi colpi.

Gli aerei hanno sganciato bombe Mark IV, esplosivi TNT che avevano una storia di malfunzionamento, sull'U-Boot. Anche se nessuna delle bombe è riuscita a esplodere, hanno allontanato il sottomarino dalla baia, poiché è scivolato via sott'acqua per evitare il bombardamento.

L'U-Boot avrebbe continuato lungo la costa attaccando altre navi alleate, prima di incontrare la sua fine in un campo minato nel Nord Atlantico due mesi dopo.

Sebbene tutte le chiatte siano affondate, il Perth Amboy sopravvissuto all'incontro, nonostante gravi danni.

Sorprendentemente, questo non fu l'unico episodio eroico in cui fu coinvolta la nave. Dopo la prima guerra mondiale, il rimorchiatore fu ribattezzato Nancy moran e durante la seconda guerra mondiale fu dato agli inglesi come parte del Lend-Lease Act. Questa storica imbarcazione divenne una delle 1.400 navi che salvarono 338.000 truppe alleate circondate dalle forze tedesche a Dunkerque , Francia nel 1940.

Proprio come quell'evacuazione miracolosa divenne un momento galvanizzante per gli alleati della seconda guerra mondiale, così anche l'attacco a Orleans fu un momento galvanizzante più di 20 anni prima.

Alla fine, nessun americano fu ucciso e tutte le chiatte che furono affondate erano vuote o cariche di pietre. Inoltre, il popolo aveva dimostrato la propria capacità di recupero e, dopo aver visto lo scarso sforzo del sottomarino tedesco, era più convinto che mai della superiorità del proprio esercito del proprio paese.

Oggi, sebbene questa battaglia sia stata in gran parte dimenticata dalla storia, è stata allora un importante momento di raduno per le persone nell'area circostante. Immediatamente, il nemico era diventato più reale e apparentemente più vulnerabile che mai.