Enorme lago di carbone fuso di dimensioni messicane scoperto negli Stati Uniti occidentali

Gli scienziati hanno scoperto il lago utilizzando oltre 500 sensori sismici per determinare le dimensioni e la posizione del lago di carbonio fuso.

Lago di carbonio fuso in America

Royal Holloway University of London

A 217 miglia sotto la superficie terrestre si trova un vorticoso serbatoio fuso di carbonio delle dimensioni del Messico.



Questo lago sotterraneo era scoperto di recente dagli scienziati con l'utilizzo della più vasta raccolta al mondo di sensori sismici.



Si è formato quando una placca tettonica del Pacifico è stata forzata sotto una placca americana e ha completamente cambiato le stime della quantità di carbonio nel mantello del nostro pianeta.

chi era il sovrano giapponese che chiamò il suo regno la regola illuminata?

'Potremmo non pensare alla struttura profonda della Terra come collegata al cambiamento climatico sopra di noi, ma questa scoperta non ha solo implicazioni per la mappatura sotterranea ma anche per la nostra atmosfera futura', uno dei leader dello studio, il dottor Sash Hier-Majumder , ha detto in una dichiarazione. 'Ad esempio, rilasciare solo l'1% di questa CO2 nell'atmosfera equivale a bruciare 2,3 trilioni di barili di petrolio'.



descrivere la molecola atp e la sua funzione all'interno di una cellula.

Per contestualizzare questa cifra, stiamo già lottando per gestire i 10 miliardi di tonnellate di carbonio emesse nel 2011. Questo serbatoio ne contiene 100 volte di più.

Se i trilioni di tonnellate di carbonato fuoriuscissero da questa camera, provocherebbe un cambiamento climatico drastico e immediato in tutto il mondo.

Fortunatamente questo è improbabile, poiché la sostanza chimica non ha alcun percorso dal mantello superiore alla superficie.



È così inaccessibile, infatti, che sono stati necessari 538 sensori per misurare le vibrazioni della Terra e determinare le dimensioni del lago.

elenco degli organelli che partecipano alla sintesi proteica

Vulcano Lava

Tuttavia, alla fine il carbonio colerà nell'atmosfera, ma solo lentamente attraverso piccole eruzioni vulcaniche.



Poiché il serbatoio si trova sotto il Parco Nazionale di Yellowstone, è probabile che emergerà attraverso il super vulcano in un'eruzione esplosiva o in una lenta e sottile perdita.

Quel vulcano non è scoppiato in 640.000 anni, tuttavia, e gli scienziati non sono sicuri di quando soffierà di nuovo.



In ogni caso, questa scoperta offre nuovi indizi su come l'ambiente in cui viviamo è connesso a cose che accadono molto al di sotto dei nostri piedi che sono completamente fuori dal nostro controllo.