Incontra Annie Jump Cannon, Celestial Badass

Nella sua vita, Annie Jump Cannon ha identificato mezzo milione di stelle. Quanti riesci a identificare?

Annie Jump Cannon

Fonte: Wikipedia

Nella sua vita, Annie Jump Cannon ha identificato più di 500.000 stelle. Questa è senza dubbio un'impresa notevole per chiunque, men che meno per una giovane donna sorda che ha trascorso la sua infanzia del XIX secolo con la testa non solo tra le nuvole, ma nelle galassie.



La madre di Annie ha coltivato il suo interesse per l'astronomia fin da bambina, insegnandole a identificare le costellazioni e assicurandosi che avesse molti libri da leggere sull'argomento. Ma come ha fatto la bambina con gli occhi al cielo a diventare la lodata 'Census Taker of the Stars?'



Quando Annie si laureò in Fisica alla Wilmington Conference Academy nel 1884 (oggi conosciuta come Wellesley College), la comunità scientifica era ancora in gran parte patriarcale. Indipendentemente dalla sua educazione e passione, Annie era ancora una donna e, per quanto riguardava i suoi contemporanei, faceva parte della cucina, una convinzione che non avevano scrupoli a condividere con lei.

Quello di cui non si rendevano conto era che la sordità di Annie - una condizione che aveva da quando aveva la scarlattina - le permetteva di mettere i paraocchi, abbassare la testa e lavorare con una concentrazione senza precedenti. Una volta che gli scienziati dell'Osservatorio di Harvard si sono resi conto della sua naturale affinità per il compito di identificare le stelle, hanno deciso di permetterle di entrare come parte della loro squadra.



Identificare le stelle era un compito estremamente noioso e che Edward Pickering, famoso astronomo di Harvard, non voleva intraprendere da solo. Così ha assunto una lega di scienziati non solo per identificarli, ma per sviluppare un sistema per classificarli che potrebbe essere insegnato ad altri. Fu Annie Jump Cannon a sviluppare il sistema che è ancora utilizzato oggi: la classificazione per classe spettrale.

Annie Jump Cannon Story

Fonte: Wikipedia

La luminosità di particolari stelle o ammassi stellari può essere suddivisa in diversi gruppi o 'classi': la temperatura della stella è inversamente proporzionale alla sua brillantezza. Il sistema di classificazione spettrale di Annie era, essenzialmente, applicato a due metodi precedenti di classificazione delle stelle, che erano basati sulla loro posizione in relazione all'emisfero.



quante strutture vestigiali si possono trovare nell'uomo

Tuttavia, gli scienziati alla base di questi metodi non erano d'accordo su quale usare, quindi il terzo livello di classificazione di Annie essenzialmente li ha superati, consentendo a tutti di riunirsi in un sistema coerente e brillante.

I giardini pensili di Babilonia stupiscono il mondo
Annie Jump Cannon Classe spettrale

Fonte: Apprendimento incantato

I sette tipi principali di stelle sono rappresentati dalle lettere O, B, A, F, G, K e il dispositivo mnemonico di M. Annie per aiutare gli studenti a ricordarle è, notoriamente, 'Oh, Be A Fine Girl, Kiss Me'. Si ha la sensazione che fosse pensato per essere sfacciato, ma ciononostante è rimasto bloccato ed è ancora utilizzato da astronomi dilettanti e accademici allo stesso modo.



Le stelle sono ordinate in base alla temperatura decrescente. È interessante notare che le stelle all'estremità dello spettro, O e B, sono le più luminose ma le più rare. Le stelle all'estremità opposta, K e M, sono le più comuni ma sono molto deboli. L'occhio di Annie per differenziare i tipi era inquietante; il fatto che lei sola abbia catalogato più di 500.000 stelle nella sua vita è una testimonianza non solo del suo talento, ma dell'efficacia del sistema che ha creato.

Grazie al talento grezzo di Annie Jump Cannon e all'ammirevole etica del lavoro, Annie è riuscita a distruggere molti proverbiali soffitti di vetro durante i suoi quarant'anni di carriera. È stata la prima donna a ricevere una laurea ad honorem dall'Università di Oxford, nonché la prima donna ad essere eletta ufficiale dell'American Astronomical Society. Nonostante tutto ciò, fu solo nel 1938, solo due anni prima del suo ritiro, che Harvard accettò di darle un appuntamento ufficiale come astronomo di William C. Bond.



Oggi, un premio che porta il suo nome viene assegnato ogni anno a un'astronomo nordamericana i cui contributi al campo la stanno guidando verso la sua celebrità.

Anche se il tempo è passato ei nostri telescopi sono diventati più grandi - e il nostro universo sempre più piccolo - le donne in Campi STEM hanno ancora qualche altro soffitto di vetro lasciato in frantumi. Mentre Annie Jump Cannon e i suoi contemporanei, piace Maria Mitchell , erano forse così rare come l'estremità più lontana dello spettro di stelle che hanno classificato, è solo perché brillavano così luminose.

Annie Jump Cannon Astronomer

Fonte: Wikipedia