Milan Kundera

Milan Kundera , (nato il 1 aprile 1929, Brno , Cecoslovacchia [ora in Repubblica Ceca]), romanziere ceco, scrittore di racconti, drammaturgo, saggista e poeta le cui opere combinano la commedia erotica con la politica critica e speculazione filosofica.

Figlio di un noto pianista concertista e musicologo, Ludvik Kundera, il giovane Kundera studiò musica ma gradualmente si dedicò alla scrittura e iniziò a insegnare letteratura presso l'Accademia di Musica e Arti Drammatiche in Praga nel 1952. Ha pubblicato diverse raccolte di poesie negli anni '50, tra cui Lo scorso maggio (1955; The Last May), un omaggio al leader della resistenza comunista Julius Fučík, e monologia (1957; Monologues), un volume di poesie d'amore che, per la loro ironico tono ed erotismo, furono successivamente condannati dalle autorità politiche ceche. All'inizio della sua carriera entrò e uscì dal Partito Comunista: si iscrisse nel 1948, fu espulso nel 1950 e fu riammesso nel 1956, rimanendo membro fino al 1970. Secondo un articolo pubblicato nel 2008 su una rivista ceca, Kundera in 1950, dopo la sua espulsione dal partito, informò la polizia di Praga della presenza di un agente dell'intelligence occidentale, che fu poi arrestato e imprigionato per 14 anni. Kundera ha negato le affermazioni dell'articolo, che si basavano sulla scoperta da parte di un ricercatore di un rapporto della polizia sull'arresto.



Diversi volumi di racconti e un atto unico di grande successo, Proprietari delle chiavi (1962; I proprietari delle chiavi), sono seguiti dal suo primo romanzo e da una delle sue opere più grandi, Scherzo (1967; Lo scherzo ), una visione comica e ironica delle vite private e dei destini di vari cechi durante gli anni dello stalinismo; tradotto in diverse lingue, ha ottenuto un grande successo internazionale. Il suo secondo romanzo, La vita è diversa (1969; La vita è altrove ), su un eroe sfortunato e dalla mentalità romantica che abbraccia completamente l'acquisizione comunista del 1948, è stata vietata la pubblicazione ceca. Kundera aveva partecipato alla breve ma inebriante liberalizzazione della Cecoslovacchia nel 1967-68, e dopo l'occupazione sovietica del paese si rifiutò di ammettere i suoi errori politici e di conseguenza fu attaccato dalle autorità, che bandirono tutte le sue opere, lo licenziarono dal suo insegnamento posizioni, e lo estromise dal Partito Comunista.



Nel 1975 a Kundera fu permesso di emigrare (con sua moglie, Věra Hrabánková) dalla Cecoslovacchia per insegnare all'Università di Rennes (1975-78) in Francia; nel 1979 il governo ceco gli tolse la cittadinanza. Negli anni '70 e '80 i suoi romanzi, tra cui Valzer d'addio (1976; Valzer d'addio; trad. ing. La festa d'addio ), Un libro di risate e di oblio (1979; Il libro della risata e dell'oblio ), e l'insostenibile leggerezza dell'essere (1984; l'insostenibile leggerezza dell'essere ), sono stati pubblicati in Francia e altrove all'estero ma fino al 1989 furono banditi in patria. Il libro del riso e dell'oblio, una delle sue opere di maggior successo, è una serie di meditazioni argutamente ironiche sulla tendenza dello stato moderno a negare e cancellare la memoria umana e la verità storica. Immortalità (1990; Immortalità ) esplora la natura della creazione artistica. Kundera ha iniziato a scrivere in francese con Lentezza (1994; Lentezza ), seguito da Identità (1997; Identità ); L'ignoranza (2000; Ignoranza ), una storia sugli emigrati cechi scritta in francese ma pubblicata per la prima volta in spagnolo; e La festa dell'insignificanza (2013; Il festival dell'insignificanza ), su un gruppo di amici parigini.

quando è stato il culmine della guerra fredda?

Le riflessioni ad ampio raggio di Kundera appaiono in L'arte del romanzo (1986; L'arte del romanzo ), testamenti traditi (1993; Testamenti traditi ), La tenda (2005; La tenda ), e un incontro (2009; Incontrare ).