Nat King Cole

Nat King Cole , per nome di Nathaniel Adams Cole , cognome in origine cavoli , (nato il 17 marzo 1919, Montgomery, Alabama, Stati Uniti - morto il 15 febbraio 1965, Santa Monica, California), musicista americano acclamato come uno dei migliori e più influenti pianisti e leader di piccoli gruppi dell'era dello swing. Cole ha raggiunto il suo più grande successo commerciale, tuttavia, come cantante specializzato in ballate calde e swing leggero.

argomento per l'esistenza di dio

Cole è cresciuto a Chicago, dove, all'età di 12 anni, cantava e suonava l'organo nella chiesa dove suo padre era pastore. Ha formato il suo primo gruppo jazz, i Royal Dukes, cinque anni dopo. Nel 1937, dopo essere stato in tournée con una rivista musicale nera, iniziò a suonare nei jazz club di Los Angeles. Lì formò il King Cole Trio (originariamente King Cole and His Swingsters), con il chitarrista Oscar Moore (in seguito sostituito da Irving Ashby) e il bassista Wesley Prince (in seguito sostituito da Johnny Miller). Il trio si è specializzato in musica swing con un tocco delicato in quanto non ha impiegato un batterista; uniche anche le voci di pianoforte e chitarra, spesso giustapposti suonare come un unico strumento. Un'influenza su pianisti jazz come Oscar Peterson, Cole era noto per uno stile di pianoforte compatto e sincopato con frasi melodiche pulite, libere.



Nat King Cole trio

Nat King Cole trio Il King Cole Trio, 1947. (Da sinistra) Irving Ashby, chitarrista; Johnny Miller, bassista; e Nat King Cole, al pianoforte. Enciclopedia Britannica, Inc.



Durante la fine degli anni '30 e l'inizio degli anni '40 il trio realizzò diverse registrazioni strumentali, oltre ad altre che presentavano le loro voci armonizzanti. Trovarono il loro più grande successo, tuttavia, quando Cole iniziò a raddoppiare come cantante solista. Il loro primo successo in classifica, Straighten Up and Fly Right (1943), fu seguito da successi come Sweet Lorraine, It's Only a Paper Moon, (I Love You) For Sentimental Reasons e Route 66. Alla fine, il piano di Cole passò in secondo piano. alla sua carriera di cantante. Noto per il suo tono caldo e il fraseggio impeccabile, Cole era considerato tra i migliori cantanti maschili, anche se i critici jazz tendevano a rimpiangere il suo quasi abbandono del pianoforte. Ha registrato per la prima volta con un'orchestra completa (il trio che funge da sezione ritmica) nel 1946 per The Christmas Song, uno standard festivo e una delle registrazioni più vendute di Cole. Negli anni '50, ha lavorato quasi esclusivamente come cantante, con arrangiatori di rilievo come Nelson Riddle e Billy May che fornivano un lussureggiante accompagnamento orchestrale. Nature Boy, Mona Lisa, Too Young, A Blossom Fell e Unforgettable furono tra i suoi maggiori successi del periodo. Occasionalmente ha rivisitato le sue radici jazz, come nell'album eccezionale outstanding Dopo la mezzanotte (1956), che dimostrò che le abilità pianistiche di Cole non erano diminuite.

La popolarità di Cole gli ha permesso di diventare il primo afroamericano per ospitare un programma di varietà di rete, Lo spettacolo di Nat King Cole , che ha debuttato il NBC televisione nel 1956. Lo spettacolo cadde vittima del bigottismo dei tempi, tuttavia, ed è stato cancellato dopo una stagione; pochi sponsor erano disposti ad essere associati a un intrattenitore nero. Cole ha avuto maggiore successo con i concerti durante la fine degli anni '50 e l'inizio degli anni '60 e due volte in tournée con le sue recensioni in stile vaudeville L'allegro mondo di Nat King Cole (1961) e Luoghi e suoni (1963). I suoi successi dei primi anni '60—Ramblin' Rose, These Lazy, Hazy, Crazy Days of Summer e L-O-V-E—indicano che si stava allontanando ulteriormente dalle sue radici jazz e si stava concentrando quasi esclusivamente sul pop mainstream. Adattare il suo stile, tuttavia, è stato uno dei fattori che ha mantenuto Cole popolare fino alla sua morte prematura da cancro ai polmoni nel 1965.



Il pregiudizi dell'era in cui viveva Cole ha ostacolato il suo potenziale per una celebrità ancora maggiore. Il suo talento si estendeva oltre il canto e il pianoforte: eccelleva come personalità scenica rilassata e divertente, ed era anche un attore capace, evidenziato dalle sue interpretazioni nei film Istanbul (1957), Porta della Cina (1957), La notte del quarto di luna (1959), e Gatto Ballou (1965); ha anche recitato in La storia musicale di Nat King Cole (1955) e ritrasse il blues leggenda BAGNO. a portata di mano St. Louis Blues (1958). Sua figlia Natalie era anche una cantante popolare che ha raggiunto il suo più grande successo in classifica nel 1991 con Unforgettable, un duetto creato elettronicamente con il suo defunto padre.