Plutone

Plutone , grande, lontano membro del sistema solare che prima era considerato il più esterno e il più piccolo pianeta . È stato anche considerato il pianeta scoperto più di recente, essendo stato trovato nel 1930. In agosto 2006 l'Unione Astronomica Internazionale (IAU), l'organizzazione incaricata dalla scientifica Comunità con la classificazione degli oggetti astronomici, ha votato per rimuovere Plutone dall'elenco dei pianeti e dargli la nuova classificazione di pianeta nano. Il cambiamento riflette la realizzazione degli astronomi che Plutone è un grande membro della fascia di Kuiper, una raccolta di detriti di ghiaccio e roccia rimasti dalla formazione del sistema solare e che ora ruota intorno al Sole oltre di Nettuno orbita . (Per la distinzione dell'IAU tra pianeta e pianeta nano e ulteriore discussione sul cambiamento nella classificazione di Plutone, vedere pianeta .)

Plutone

Plutone Plutone osservato dalla sonda New Horizons, 13 luglio 2015. NASA/Johns Hopkins University Applied Physics Laboratory/Southwest Research Institute



quando è nato e morto tupac?

Plutone non è visibile nel cielo notturno ad occhio nudo. La sua luna più grande, Caronte, è di dimensioni abbastanza vicine a Plutone che è diventato comune riferirsi ai due corpi come a un doppio sistema. Plutone è designato dal simbolo .



Plutone prende il nome dal dio degli inferi in mitologia romana (l'equivalente greco è Ade ). È così distante che la luce del Sole, che percorre circa 300.000 km (186.000 miglia) al secondo, impiega più di cinque ore per raggiungerla. Un osservatore in piedi sulla superficie di Plutone vedrebbe il Sole come una stella estremamente luminosa nel cielo scuro, fornendo a Plutone in media 1/1.600 della quantità di luce solare che raggiunge la Terra. La superficie di Plutone temperatura quindi è così freddo che i gas comuni come azoto e il monossido di carbonio esiste come ghiaccio.

A causa della lontananza di Plutone e delle piccole dimensioni, anche la migliore telescopi sulla Terra e nell'orbita terrestre potrebbe risolvere piccoli dettagli della sua superficie. In effetti, per decenni, informazioni di base come il raggio e la massa erano state difficili da determinare. Non è stato fino a quando Plutone è stato visitato dalla navicella spaziale statunitense New Horizons, che ha sorvolato Plutone e il suo satellite Caronte nel luglio 2015, che hanno trovato risposta a molte domande chiave su di esso e sui suoi dintorni.



Dati astronomici di base

La distanza media di Plutone dal Sole, circa 5,9 miliardi di km (3,7 miliardi di miglia o 39,5 unità astronomiche), gli conferisce un'orbita più grande di quella del più esterno pianeta , Nettuno . (Un'unità astronomica [AU] è la distanza media dalla Terra al Sole, circa 150 milioni di km [93 milioni di miglia].) La sua orbita, rispetto a quella dei pianeti, è atipico in diversi modi. È più allungato, o eccentrico, di qualsiasi orbita planetaria e più inclinato (a 17,1°) rispetto all'eclittica, il piano dell'orbita terrestre, vicino al quale giacciono le orbite della maggior parte dei pianeti. In viaggio è eccentrico percorso intorno al Sole, Plutone varia in distanza da 29,7 AU, nel suo punto più vicino al Sole (perielio), a 49,5 AU, nel suo punto più lontano (afelio). Poiché Nettuno orbita in un percorso quasi circolare a 30,1 UA, Plutone è per una piccola parte di ogni rivoluzione in realtà più vicino al Sole di Nettuno. Tuttavia, i due corpi non si scontreranno mai, perché Plutone è bloccato in una stabilizzazione 3:2 risonanza con Nettuno; cioè, completa due orbite attorno al Sole esattamente nel tempo impiegato da Nettuno per completarne tre. Questa interazione gravitazionale influenza le loro orbite in modo tale che non possano mai passare più vicino di circa 17 UA. L'ultima volta che Plutone ha raggiunto il perielio è avvenuta nel 1989; per circa 10 anni prima e ancora dopo, Nettuno era più distante di Plutone dal Sole.

Le osservazioni dalla Terra hanno rivelato che la luminosità di Plutone varia con un periodo di 6,3873 giorni terrestri, che ora è ben stabilito come periodo di rotazione (giorno siderale). Dei pianeti, solo Mercurio, con un periodo di rotazione di quasi 59 giorni, e Venere , con 243 giorni, gira più lentamente. L'asse di rotazione di Plutone è inclinato di un angolo di 120° dalla perpendicolare al piano della sua orbita, in modo che il suo polo nord in realtà punti di 30° sotto il piano. (Per convenzione, sopra il piano è inteso nella direzione dei poli nord della Terra e del Sole; sotto , nella direzione opposta. Per confronto, l'asse polare nord della Terra è inclinato di 23,5° rispetto alla perpendicolare, sopra il suo piano orbitale.) Plutone quindi ruota quasi su un lato in direzione retrograda (opposta alla direzione di rotazione del Sole e della maggior parte dei pianeti); un osservatore sulla sua superficie vedrebbe il Sole sorgere ad ovest e tramontare ad est.

Rispetto ai pianeti, Plutone è anomalo anche nelle sue caratteristiche fisiche. Plutone ha un raggio inferiore alla metà di quello di Mercurio; è solo circa due terzi della dimensione di quella terrestre Luna . Accanto ai pianeti esterni, i giganti Giove , Saturno , Urano e Nettuno -è sorprendentemente piccolo. Quando queste caratteristiche sono combinate con ciò che è noto sulla sua densità e composizione , Plutone sembra avere più cose in comune con le grandi lune ghiacciate dei pianeti esterni che con uno qualsiasi dei pianeti stessi. Il suo gemello più prossimo è la luna di Nettuno Tritone, che suggerisce un'origine simile per questi due corpi ( vedi sotto Origine di Plutone e delle sue lune ). Per ulteriori dati orbitali e fisici su Plutone, vedere la tavola.



quando è stato il compromesso 3/5?
Dati di base per Plutone
*Tempo richiesto a Plutone per tornare alla stessa posizione nel cielo rispetto al Sole vista dalla Terra.
**La piccola deviazione dal giorno siderale è dovuta all'enorme orbita di Plutone.
distanza media dal Sole 5.910.000.000 km (39,5 UA)
eccentricità dell'orbita 0.251
inclinazione dell'orbita rispetto all'eclittica 17,1 °
Anno plutonico (periodo siderale di rivoluzione) 247,69 anni terrestri
magnitudine visiva all'opposizione media 15.1
periodo sinodico medio* 366.74 giorni terrestri
velocità orbitale media 4,72 km/s
raggio 1.185 km
massa 1.2 x 1022kg
densità media circa 2 g/cm3
gravità superficiale media 58 cm/s
velocità di fuga 1,1 km/s
periodo di rotazione (giorno siderale plutonico) 6.3873 giorni terrestri (retrogradi)
Giorno solare medio plutonico** 6.3874 giorni terrestri
inclinazione dell'equatore rispetto all'orbita (obliquità) 120 °
temperatura superficiale media circa 40 K (-387 ° F, -233 ° C)
pressione superficiale (vicino al perielio) circa 10−5bar
numero di lune conosciute 5
Plutone e Caronte

Plutone e Caronte Composizione di immagini a colori migliorate di Plutone (a destra) e Caronte (a sinistra) scattate dalla sonda New Horizons. NASA/JHUAPL/SwRI