Rupert Murdoch

Rupert Murdoch , in toto Keith Rupert Murdoch , (nato l'11 marzo 1931, Melbourne , Victoria, Australia), americano di origine australiana giornale editore e media imprenditore che ha fondato (1979) la holding mediatica globale News Corporation Ltd., spesso chiamata News Corp. Si è concentrata sull'editoria dopo una riorganizzazione in cui le sue partecipazioni nel settore dei media e della televisione sono state scorporate (2013) come 21st Century Fox e in gran parte vendute (2019 ). Tale vendita ha portato alla creazione di Fox Corporation, che includeva Fox News e altri canali TV.

ragioni della guerra franco-indiana

Primi anni di vita e carriera

Murdoch, figlio di Sir Keith Murdoch (1886–1952), un famoso corrispondente di guerra ed editore australiano, studiò al Worcester College di Oxford (M.A., 1953), e per breve tempo lavorò come redattore al London di Lord Beaverbrook. Espresso giornaliero , dove per la prima volta ha acquisito esperienza pratica nel sensazionalismo giornalismo sarebbe stata una grande influenza all'inizio della sua carriera di editore. Morto il padre, tornò in Australia nel 1954 per rilevare la sua eredità, il Posta della domenica e Le notizie , entrambi Adelaide ; trasformò rapidamente quest'ultimo in un giornale dominato da notizie di sesso e scandali, scrivendone spesso lui stesso i titoli di testa. Le notizie La sua circolazione è aumentata vertiginosamente, e poi ha iniziato a istituire cambiamenti simili nei documenti che ha acquistato a Sydney, Perth, Melbourne e Brisbane.



Acquisizioni: Notizie dal mondo , Il Sole , e I tempi

Quando Murdoch acquisì il suo primo giornale britannico nel 1969, il Notizie dal mondo di Londra: aveva messo insieme una formula collaudata per aumentare la circolazione, che implicava un'enfasi su crimini, sesso, scandali e storie di interesse umano con titoli in grassetto, prolifico cronaca sportiva, e apertamente conservatore editorializzazione. Questa formula ha avuto successo sia con il Notizie dal mondo e Il Sole , un quotidiano londinese che acquisì l'anno successivo.



Nel 1973 Murdoch è entrato in America giornale attività acquistando due San Antonio, Texas , quotidiani, uno dei quali—il San Antonio Notizie Antonio (più tardi il Express-News )—si trasformò in un lenzuolo di sesso e scandalo che presto dominò il mercato pomeridiano della città. Nel 1974 ha introdotto un tabloid sensazionalista settimanale nazionale, il Stella , e nel 1976 acquistò il tabloid pomeridiano New York Post , ma alla fine degli anni '80 li vendette entrambi, con profitto; ha riacquistato il Inviare nel 1993. Ha anche acquistato il Boston araldo americano dalla Hearst Corporation nel 1982 e ha cambiato il nome in Boston Herald (venduto 1994). Lui ha comprato guida tv nel 1988 (venduto nel 2008). Complessivamente negli anni '80 e '90 ha acquistato e successivamente venduto un certo numero di pubblicazioni americane, come il Chicago Sun-Times , il New York City Voce del villaggio , e New York rivista. Tra Murdoch's vario le pubblicazioni erano una serie di giornali più convenzionali e rispettati, come I tempi di Londra e del Orari della domenica (entrambi acquisiti nel 1981) e il australiano (un quotidiano nazionale da lui fondato nel 1964). Murdoch si stabilì negli Stati Uniti nel 1974 e divenne cittadino statunitense naturalizzato nel 1985, con sede a New York City.

Rupert Murdoch, 1978.

Rupert Murdoch, 1978. UPI/Bettmann



20th Century Fox, Fox News e Il giornale di Wall Street

Negli anni '80 e '90 Murdoch ha accumulato importanti partecipazioni in altre iniziative di comunicazione, tra cui stazioni radiofoniche e televisive e società di video, film e dischi, nonché editoria di libri. Nel 1985 ha acquisito la Twentieth Century-Fox Film Corporation (in seguito chiamata 20th Century Fox) e ha acquistato diverse stazioni televisive americane indipendenti da Metromedia, Inc., quindi ha consolidato entrambe queste iniziative in una nuova società, Fox, Inc., che da allora ha diventare una delle principali reti televisive negli Stati Uniti, rivaleggiando con ABC, CBS e NBC . Ha acquistato il gruppo di notizie australiano Herald and Weekly Times Ltd. nel 1987. Successivamente ha acquistato un certo numero di case editrici di libri, tra cui, negli Stati Uniti, la prestigiosa Harper & Row Publishers (1987), l'editore religioso Zondervan (1988 ), e il gigantesco editore di libri di testo e commerciale Scott, Foresman & Company (1989), e, nel Regno Unito , il venerabile William Collins PLC (1989). Queste società e alcune operazioni in Australia e Nuova Zelanda sono stati fusi nel 1990 come HarperCollins Publishers. In Gran Bretagna nel 1989 Murdoch ha inaugurato Sky Television, un servizio satellitare a quattro canali, che si è fuso con il rivale British Satellite Broadcasting nel 1990 per diventare British Sky Broadcasting (BSkyB). Nel 2014 la società è stata ribattezzata Sky dopo aver acquisito diverse consociate in Europa.

Questa inebriante espansione ha gravato sul conglomerato mediatico internazionale di Murdoch di un pesante debito, che ha ridotto vendendo New York , Diciassette , il Forma di gara quotidiana , e diverse altre riviste americane. Nel 1993 ha acquistato Star TV, un servizio televisivo panasiatico con sede a Hong Kong , come parte del suo piano per costruire una rete televisiva globale. Nel 1995 la News Corporation ha stretto una partnership con MCI Communications Corporation, un importante fornitore di servizi di telecomunicazioni a lunga distanza negli Stati Uniti. L'anno successivo Murdoch ha cercato di espandere la sua presenza nella televisione americana con il lancio di Fox News, un canale di notizie e commenti politici che è diventato molto influente. Successivamente ha cercato di aumentare le partecipazioni Internet della sua azienda e nel 2005 ha acquistato Intermix Media, proprietario di Myspace.com, un social network sito che contava più di 30 milioni di membri. Due anni dopo fece notizia con l'annuncio che la News Corporation stava acquisendo Dow Jones & Company, editore di Il giornale di Wall Street , per 5 miliardi di dollari. Myspace ha subito un calo delle iscrizioni con l'ascesa del sito di social network rivale Facebook e News Corporation ha venduto il sito nel 2011 per 35 milioni di dollari, centinaia di milioni di dollari in meno rispetto al prezzo di acquisto.

Rupert Murdoch, 2009.

Rupert Murdoch, 2009. Monika Flueckiger—swiss-image.ch/World Economic Forum