Guarda le mummie di Guanajuato urlanti i cui volti rimangono congelati dal terrore

Le mummie Guanajuato morirono in preda all'angoscia e lo si può ancora vedere sui loro volti oggi.

Guanajuato Mummies Face Bw Mummia Piccola mummia Mummia di carta Mummie di fila

E se ti è piaciuto questo post, assicurati di dare un'occhiata a questi post popolari:



Incontra le macabre mummie di sale congelate nel tempo
Incontra le macabre mummie di sale congelate nel tempo
Bog Bodies: guarda le mummie pre-egiziane create dalla natura
Bog Bodies: guarda le mummie pre-egiziane create dalla natura
Il diabolico complotto dietro il
Il diabolico complotto dietro la 'mummia urlante'
1 di 13Una delle mummie di Guanajuato in mostra al Museo delle Mummie a Guanajuato, in Messico.Oscar Avila / Chicago Tribune / MCT / Getty Images2 di 13Una vista di alcune delle mummie di Guanajuato. 1952.Earl Leaf / Archivi Michael Ochs / Getty Images3 di 13Un bambino mummificato di Guanajuato.Sorgente luminosa digitale / UIG / Getty Images4 di 13Una delle mummie di Guanajuato stringe un documento.Earl Leaf / Archivi Michael Ochs / Getty Images5 di 13Mummie di Guanajuato in mostra. 1955.George Pickow / Three Lions / Getty Images6 di 13Una delle mummie di Guanajuato in mostra.Anders Lagerås / Wikimedia Commons7 di 13Due delle mummie Guanajuato in mostra.Tre leoni / Getty Images8 di 13Questo bambino mummificato è considerato una delle mummie più piccole del museo.Asenetp / Wikipedia9 di 13Una giovane ragazza sepolta nel suo abito da comunione. 1955.Tre leoni / Getty Images10 di 13La mano di una delle mummie Guanajuato.Tomascastelazo / Wikimedia Commons11 di 13Una delle mummie di Guanajuato.César Landeros Soriano / Wikimedia Commons12 di 13Un bambino mummificato in mostra.Sorgente luminosa digitale / UIG / Getty Images13 di 13 Guarda le mummie di Guanajuato urlanti i cui volti rimangono congelati dal terrore Visualizza la galleria

Quando l'autore di fantascienza Ray Bradbury visitò per la prima volta la sonnolenta città di Guanajuato, in Messico nel 1947, rimase scioccato e inorridito.

'L'esperienza mi ha così ferito e terrorizzato, non vedevo l'ora di fuggire dal Messico', ha detto del viaggio. 'Ho avuto incubi sulla morte e sul dover rimanere nelle sale dei morti con quei corpi appoggiati e cablati.'



Bradbury poi tornò a casa e scrisse immediatamente 'The Next In Line', un racconto agghiacciante sulle forze soprannaturali malevoli.

Ciò che aveva turbato così tanto Bradbury della sua visita in questa città messicana era il suo incontro con i famosi Mummie di Guanajuato .

Nel 1850, il mondo fu colpito da un'enorme epidemia di colera, che provocò un'impennata dei tassi di mortalità in tutto il mondo. Guanajuato, per esempio, aveva esaurito lo spazio nei loro cimiteri sotterranei per tutti i corpi che stavano accumulando e iniziò invece a interromperli nelle cripte fuori terra appena costruite.



In questo ambiente caldo e arido, i cadaveri parzialmente imbalsamati cominciarono a mummificare.

Poi, nel 1865, il governo locale istituì una 'tassa di sepoltura', obbligando le famiglie a pagare una certa somma di denaro per tenere sepolti i propri cari. Quando le famiglie non sono state in grado di pagare la tassa, i corpi dei loro cari sono stati strappati dal loro luogo di riposo e trasferiti in un deposito.

Fu allora che i proprietari della cripta videro per la prima volta questi corpi dopo la loro sepoltura e rimasero scioccati nel vedere fino a che punto si erano mummificati, i loro volti congelati in quelle che sembravano urla di terrore.



in generale cosa si intende per diritti civili

Una volta la notizia delle mummie di Guanajuato si sparse per la città e la gente iniziò a pagare pochi pesos ai lavoratori del cimitero per dare un'occhiata. E mentre gli operai estraevano sempre più corpi dalla cripta, trovavano mummie sempre più raccapriccianti.

Un corpo che hanno estratto, appartenente a un'Ignacia Aguilar, è stato trovato a mordersi il braccio; si pensa che sia stata sepolta viva quando i sintomi del colera le hanno fatto sembrare il cuore fermarsi.



Un'altra delle mummie di Guanajuato era una donna morta di parto e il suo feto di 24 settimane, ritenuto la mummia più giovane esistente.

L'interesse intorno alle mummie di Guanajuato è cresciuto solo da lì e all'inizio del 1900 erano già diventate un'attrazione turistica. Alla fine, 111 mummie furono portate alla luce e messe in mostra per i turisti.

Nel 1968 è stato istituito un museo chiamato El Museo de las Momias per esporre le mummie di Guanajuato. Oggi puoi ancora visitare questo museo, dove puoi vedere le 59 mummie che hanno attualmente in mostra.


Dopo questo sguardo alle mummie di Guanajuato, scopri il diabolico complotto dietro la sepoltura dell'Egitto 'Mamma urlante' . Quindi, controlla il file Catacombe di Parigi , la cripta più grande del mondo.