Tredici persone che sono cadute vittima della maledizione del diamante della speranza

Se si deve credere alla maledizione di Hope Diamond, è stata responsabile di rivolte, decapitazioni e bancarotte.

Disegno del principe Ivan Kanitovsk La pittura di Jean-Baptiste Tavernier Re Louis XIV Hope diamond maledizione Nicholas Fouquet Hope Diamond maledizione Re Louis XVI Hope Diamond maledizione

E se ti è piaciuto questo post, assicurati di dare un'occhiata a questi post popolari:



Come la maledizione di King Tut avrebbe ucciso 9 persone - dopo la sua morte
Come la maledizione di King Tut avrebbe ucciso 9 persone - dopo la sua morte
Il Lincoln
La 'maledizione' di Lincoln: il tragico destino di coloro che si trovavano nella cabina del presidente la notte del suo assassinio
Dion Diamond, un guerriero per i diritti civili del 1960 nei sobborghi
Dion Diamond, un guerriero per i diritti civili del 1960 nei sobborghi
1 di 14

Principe Ivan Kanitovsk

Il principe Ivan Kanitovski è stato uno dei primi proprietari del diamante, subito dopo Jacques Colet. Kanitovski fu ucciso in una rivolta dei rivoluzionari russi a metà del 1600.Wikimedia Commons2 di 14

Jean-Baptiste Tavernier

Ampiamente conosciuto come il primo europeo proprietario della gemma, Tavernier fu anche il suo primo omonimo. Mentre era in India, entrò in possesso del diamante nel 1666, tramite furto o acquisto. In seguito (secondo diversi rapporti) fu sbranato a morte dai cani mentre visitava Costantinopoli.Wikimedia Commons3 di 14

Re Luigi XIV

Il re Luigi XIV acquistò la pietra da Tavernier poco prima della morte del mercante. Dopo essere entrato in possesso del diamante, Louis morì di cancrena. Inoltre, tutti i suoi figli legittimi tranne uno sono morti durante l'infanzia.Wikimedia Commons4 di 14

Nicholas Fouquet

Nicholas Fouquet era uno dei servi di Luigi XIV, che indossò il diamante una volta in un'occasione speciale. Poco dopo fu bandito dal regno e poi imprigionato a vita nella Fortezza di Pignerol.Wikimedia Commons5 di 14

Re Luigi XVI

Il re Luigi XVI era uno dei più famosi sovrani di Francia e, anche, proprietario del diamante. Ovviamente, il governo di Louis non è finito bene e molti teorici della maledizione lo attribuiscono al diamante.Wikimedia Commons6 di 14

Maria Antonietta

Maria Antonietta e la sua mentalità 'lascia che mangino la torta' sono ben note ai più. Come suo marito, indossava spesso la Hope Diamond, allora conosciuta come French Blue. Ovviamente anche lei è stata giustiziata senza pietà dal suo popolo.Wikimedia Commons7 di 14

Marie Louise, Principessa di Lamballe

Marie Louise era una signora in attesa di Maria Antonietta e una sua stretta confidente che spesso portava il diamante. Dopo la prigionia di Louis e Antonietta, Marie Louise fu brutalmente uccisa da una folla. Si dice che sia stata colpita con un martello, decapitata e sventrata. La sua testa è stata quindi montata su una punta e fatta sfilare fuori dalla finestra della prigione di Antonietta.Wikimedia Commons8 di 14

Wilhelm Fals

Wilhelm Fals era un gioielliere che ha ritagliato il diamante dopo la rivoluzione francese, trasformandolo dal Tavernier Blue in Hope Diamond. Ha finito per vivere, anche se suo figlio gli ha rubato il diamante e poi si è ucciso.Flickr9 di 14

Simon Maoncharides

Simon Maoncharides era un commerciante greco che possedeva il diamante qualche tempo dopo Fals. Secondo i rapporti, ha finito per guidare la sua auto da una scogliera con sua moglie e suo figlio all'interno.Wikimedia Commons10 di 14

Sultan Abdul Hamid II

Abdul Hamid era un sultano turco che possedeva il diamante all'inizio del 1900. Il suo intero regno è stato afflitto da disgrazie, ribellioni e guerre infruttuose. All'estero era conosciuto come 'Abdul the Damned'.Wikimedia Commons11 di 14

Edward Beale McLean

Edward Beale McLean era l'editore e proprietario del Washington Post , e il marito della socialite DC Evalyn McLean, un'ereditiera. McLean acquistò il diamante dal designer di gioielli Pierre Cartier nel 1911 con una clausola di fatalità inclusa nell'affare. Affermava che in caso di sfortuna, il diamante poteva essere scambiato.Wikimedia Commons12 di 14

Evalyn Walsh McLean

La moglie di Edward McLean, Evalyn è stata l'ultima proprietaria privata del diamante. Si è sbarazzata rapidamente dell'Hope Diamond dopo che il giornale di famiglia è andato in bancarotta e sua figlia è morta per overdose. Più tardi, suo nipote morì durante la guerra del Vietnam, anche se McLean sostiene di non aver mai creduto alla maledizione.Wikimedia Commons13 di 14

James Todd

James Todd è stato il postino che ha consegnato il diamante allo Smithsonian, dopo che è stato venduto all'istituto da Harry Winston. Poco dopo aver terminato la consegna, si è schiantato con il suo camion, fracassandosi una gamba. Poi ha avuto un altro incidente, ferendosi alla testa. Poi, la sua casa è andata a fuoco. Si crede che sia l'ultima vittima della maledizione di Hope Diamond.Getty Images14 di 14

Tredici persone che sono cadute vittima della maledizione del diamante della speranza Visualizza la galleria

Nel cuore del Museo Nazionale di Storia Naturale di Washington D.C., c'è un diamante .

È enorme, pesante e fresco al tatto. È di un colore blu intenso e inchiostro, ma lo colpisce con la luce ultravioletta ed emette un bagliore rosso inquietante che rimane a lungo dopo che la fonte di luce è stata spenta.



Il diamante ha molti nomi. Le Bleu de France, The Tavernier Blue e Le Bijou du Roi. Probabilmente lo conosci come Hope Diamond.

in che anno i Chicago Cubs hanno vinto le World Series?

Per secoli è stato uno dei diamanti più famosi al mondo, in punti appartenenti ad alcuni dei monarchi più influenti della storia e residenti in alcune delle collezioni più importanti.

Ben noto come il diamante è, la maledizione che lo segue attraverso la storia potrebbe essere ancora più famosa e ha ispirato innumerevoli libri .



La sanguinosa storia di Hope Diamond inizia molti, molti secoli fa.

La leggenda narra che il diamante una volta giaceva nella statua della dea Sita, moglie di Rama, il 7 ° Avatar di Vishnu, che fungeva da suo occhio. Un giorno, un ladro ha scavato il diamante, tenendolo per sé.

Dopo aver rubato la gemma dalla statua, il ladro stesso è stato derubato e il diamante è passato nelle mani di un certo Jacques Colet. Colet finì per uccidersi e il diamante passò a un principe russo, un sultano turco e un gioielliere reale. Tutti avrebbero incontrato morti orribili e sanguinose.



Il metodo esatto per tramandare il diamante è controverso, ma è probabile che in quasi tutti i casi la gemma sia stata rubata. Lo stesso vale per il commerciante di gemme francese Jean-Baptiste Tavernier, con il quale inizia la storia moderna della gemma.

Da quando Tavernier è tornato in Francia dall'India, con la gemma al seguito, la miseria si è abbattuta su chiunque osi indossarla. La maledizione non impone che tutti muoiano, poiché alcuni sono sopravvissuti, sebbene le loro vite siano state piene di incredibili disgrazie.



Alcuni dicono che il diamante non sia altro che una pietra e che i proprietari sfortunati siano semplicemente questo - sfortunati. Ma, come in ogni leggenda, c'è chi crede e chi non osa toccare la pietra.

Coloro che credono nella maledizione del diamante della speranza temono che l'antica dea indiana Sita verrà a chiamare, cercando vendetta per la contaminazione della sua statua tanti secoli fa.


Ora che hai letto della maledizione di Hope Diamond, leggi delle persone sfortunate che cadde vittima della maledizione di King Tut . Quindi, leggi di Antwerp Diamond Heist, che ha portato alla scomparsa di $ 100 milioni di dollari in merce .