Questa misteriosa nave fantasma è stata appena ritrovata al largo della costa del Myanmar

La nave è stata trovata senza equipaggio o materiali a bordo e la polizia è stata costretta a indagare sulle sue origini.

Nave del Myanmar

Polizia di Yangon / Facebook

Le autorità del Myanmar sono rimaste perplesse dopo la scoperta di una misteriosa nave fantasma al largo della costa della contea. La nave di 580 piedi è stata trovata da pescatori che galleggiavano senza membri dell'equipaggio o materiali a bordo vicino alla costa della capitale Yangon.



L'unico indizio che le autorità avevano sulla provenienza della nave - denominata Sam Ratulangi PB 1600 - era una bandiera indonesiana trovata a bordo. La polizia di Yangon non è stata in grado di ispezionare ulteriormente la nave fino a quando non è stata a terra.



Nave Myanmar (2)

Primo piano del Sam Ratulangi.

Secondo Newsweek , la nave è stata costruita nel 2001 e la sua ultima posizione nota è stata registrata nel 2009, dove è stata vista navigare al largo delle coste di Taiwan. Ma da allora la nave da 26.500 tonnellate non è stata più avvistata. Finora.



Le autorità del Myanmar hanno scoperto due cavi rotti attaccati alla nave durante la loro ispezione, il che indicava che la nave poteva essere stata rimorchiata da un'altra barca prima di essere abbandonata. Questa conclusione ha portato le indagini a un rimorchiatore chiamato Independence a circa 50 miglia da dove Sam Ratulangi è stato inizialmente trovato al largo della costa del Myanmar.

cos'è una struttura analoga?

Pubblicato da Myanmar NAVY su Venerdì 31 agosto 2018

Le autorità hanno interrogato i 13 membri dell'equipaggio a bordo di Independence e gli è stato detto che intendevano rimorchiare il Sam Ratulangi dalla sua casa a Giacarta a un deposito di rottami in Bangladesh dove speravano di vendere la barca abbandonata. Hanno iniziato il loro viaggio il 13 agosto.



Ma quando l'equipaggio dell'Indipendenza si è imbattuto in un brutto tempo, i cavi che fissavano la nave al rimorchiatore si sono rotti ei membri dell'equipaggio hanno semplicemente deciso di lasciare che la barca defunta si allontanasse. Dissero di essere stati separati dal Sam Ratulangi dal 26 agosto.

Ma il destino del Sam Ratulangi non è insolito. Poiché l'acciaio è molto richiesto in India, Pakistan, Indonesia e Bangladesh, molti si dedicano a dare in pegno navi defunte ai cantieri di demolizione per denaro. Più del 90% delle navi portacontainer inutilizzabili del mondo finiscono nei cantieri di recupero in questi quattro paesi dove vengono smantellate dai demolitori e vendute.

Gli armatori preferiscono vendere le loro navi a questi cantieri di demolizione in Asia in cambio di contanti perché sono in grado di ottenere più soldi per le loro navi usate, al contrario di siti di smantellamento di navi più legittimi in paesi come gli Stati Uniti.



Ship Breaker

Majority World / UIG tramite Getty ImagesUn demolitore di navi al lavoro a Sitakunda, a Chittagong, Bangladesh.

La demolizione di navi è una professione pericolosa e spesso i demolitori sono pagati poco per i loro sei giorni di lavoro settimanale. I lavoratori possono essere esposti all'amianto e mettersi a rischio quando lavorano con materiali metallici pesanti.



Ci vogliono 50 lavoratori circa tre mesi per abbattere una nave di medie dimensioni che pesa circa 40.000 tonnellate, ei lavoratori vengono pagati solo circa $ 300 al mese.

I gruppi ambientalisti hanno messo in guardia contro la pratica della rottura delle navi perché il processo genera il rilascio dannoso di tossine nell'atmosfera. Le parti invendibili di queste navi vengono spesso lasciate ad affondare nell'oceano, il che può essere dannoso per la vita oceanica. È probabile che se il Sam Ratanguli non fosse marcito sul fondo dell'oceano da solo, allora i demolitori di navi smaltiranno comunque ciò che ne resta nell'abisso.


Quindi, dai un'occhiata a questa storia su 7 città fantasma abbandonate in tutto il mondo . Quindi leggi questa carrellata di Le 15 navi fantasma più inquietanti mai trovate .