Quello che non sai sull'autrice di Frankenstein Mary Shelley

Sebbene tu possa conoscere il suo classico dell'orrore, Frankenstein, questi 17 affascinanti fatti su Mary Shelley ti lasceranno sbalordito.

La lettura obbligatoria probabilmente ti ha fatto conoscere Mary Shelley da adolescente, ma c'è molto di più in Frankenstein autore di quanto tu abbia mai imparato a lezione di inglese. Fatti illuminare da questi 17 affascinanti fatti di Mary Shelley:

Fatti di Mary Shelley Aaron Burr e Samuel Taylor Coleridge Percy Shelley William Godwin Claire Clairmont

E se ti è piaciuto questo post, assicurati di dare un'occhiata a questi post popolari:



per cosa era famoso Edgar allan Poe?
Da Theodor Geisel al dottor Seuss, La storia dimenticata di tutti
Da Theodor Geisel al dottor Seuss, la storia dimenticata dell'autore per bambini preferito da tutti
Come Anne Bonny e Mary Read hanno cambiato il volto della pirateria femminile
Come Anne Bonny e Mary Read hanno cambiato il volto della pirateria femminile
Incontra il Dr. Giovanni Aldini - L
Incontra il dottor Giovanni Aldini - L'uomo i cui esperimenti hanno ispirato Frankenstein
1 di 18Mary Shelley proveniva da una famiglia di intellettuali: i suoi genitori erano Mary Wollstonecraft, una delle prime scrittrici femministe della storia, e William Godwin, un filosofo.

Mary Shelley di Richard Rothwell, 1840.
Wikimedia Commons2 di 18Grazie all'importanza dei suoi genitori, la giovane Shelley è stata in grado di sviluppare il suo intelletto crescente in compagnia di intellettuali e luminari in visita come il vicepresidente degli Stati Uniti Aaron Burr (a sinistra) e il famoso poeta romantico Samuel Taylor Coleridge (a destra).Wikimedia Commons3 di 18Le storie d'amore di Shelley hanno portato suo padre a rinnegarla. Quando aveva solo 16 anni, Shelley incontrò il poeta Percy Bysshe Shelley, un ammiratore di suo padre. Anche se era sposato e molto più anziano (all'epoca aveva 22 anni), i due si innamorarono e alla fine scapparono insieme nel 1814. Quando tornarono in Inghilterra, Mary era incinta e suo padre non voleva avere niente a che fare con lei.

Percy Bysshe Shelley di Alfred Clint, 1819.
Wikimedia Commons4 di 18Il padre di Mary potrebbe aver ucciso per salvare la reputazione di sua figlia. Nel 1816, il corpo incinta di Harriet Westbrook, la prima moglie di Percy Shelley, fu trovato nel fiume Serpentine di Londra dopo un apparente suicidio. Mary e Percy si sono sposati subito dopo, ma voci insisteva sul fatto che il padre di Mary aveva ucciso Harriet, poiché ella ostacolava il matrimonio di Percy con sua figlia e la creazione di una relazione 'legittima'.

William Godwin di James Northcote, 1802.
Wikimedia Commons5 di 18Un debole per i poeti potrebbe essere stato in famiglia. Come Mary, la sorellastra di Shelley, Claire Clairmont, voleva un poeta amante per se stessa, quindi ha inseguito l'amico di Percy, Lord Byron. Fu all'inseguimento di lui che lei, Mary e Percy si recarono a Ginevra, in Svizzera, per incontrare Byron, e dove nel 1816 Mary avrebbe iniziato a scrivere Frankenstein .

Claire Clairmont di Amelia Curran, 1819.
Wikimedia Commons6 di 18Lord Byron potrebbe aver ispirato Shelley a scrivere la sua opera più famosa. Secondo la leggenda, Byron, Mary, Percy e il medico personale di Byron, il dottor John William Polidori, rimasero alzati fino a tarda notte, discutendo dell'occulto e leggendo storie di fantasmi. Byron ha sfidato il gruppo a scrivere una storia dell'orrore, che ha portato Mary a produrre la storia che sarebbe diventata Frankenstein . Non è stata l'unica la cui storia sarebbe passata alla storia: Polidori ha scritto 'The Vampyre', ampiamente considerato l'ispirazione per Bram Stoker's Dracula .

George Lord Byron di Richard Westall, 1813.
Wikimedia Commons7 di 18Shelley, tuttavia, lo dice Frankenstein è venuto da lei mentre dormiva. Nella terza edizione di Frankenstein , Mary spiega che un sogno ha ispirato la storia. 'Ho visto con gli occhi chiusi, ma con una visione mentale acuta - ho visto il pallido studente di arti sacre inginocchiato accanto alla cosa che aveva messo insieme', scrive l'autore. 'Ho visto l'orribile fantasma di un uomo disteso e poi, al lavoro di qualche potente motore, dare segni di vita ...'

Un'illustrazione da Frankenstein intitolato 'Frankenstein al lavoro nel suo laboratorio'.
Wikimedia Commons8 di 18Nonostante le supposizioni popolari, è il dottore pazzo, non il mostro che si chiama Frankenstein. Il mostro viene sempre e solo denominato 'disgraziato', 'creatura', 'mostro', 'demone' e 'esso'.Insonnia curata qui / Flickr9 di 18Mary potrebbe aver preso ulteriore ispirazione dal castello di Frankenstein (sopra) a Darmstadt, in Germania. L'alchimista Johann Conrad Dippel visse lì nel XVII e XVIII secolo. Leggende locali averlo che ha sperimentato su un corpo umano che ha riesumato mentre viveva nel castello.Wikimedia Commons10 di 18Quando Mary ha iniziato a scrivere Frankenstein , aveva solo 19 anni. Al momento della pubblicazione del libro nel 1818, aveva solo 21 anni.

Una pagina originale scritta a mano dalla bozza di Frankenstein scritto nell'estate del 1816.
Wikimedia Commons11 di 18Mentre Frankenstein è stato inizialmente pubblicato in forma anonima, una prefazione di Percy Shelley ha portato molti a credere che avesse scritto il romanzo. Fu solo dopo che la storia divenne popolare sul palcoscenico - nel 1823, cinque anni dopo la sua uscita iniziale - che Mary pubblicò il libro con il proprio nome.

Una prima edizione di Frankenstein .
Wikimedia Commons12 di 18Sebbene ora sia considerato un classico, molte delle recensioni originali di Frankenstein non erano affatto positivi. Il Revisione trimestrale , per esempio, lo definiva 'un tessuto di orribile e disgustosa assurdità'.

Castello di Frankenstein come illustrato in un'edizione del 1852.
Wikimedia Commons13 di 18Il Frankenstein sappiamo che non è quello creato originariamente da Shelley. In effetti, l'autore ha rivisto il suo libro molte volte, in particolare nel 1831. Scritta dopo la tragica morte di due dei suoi figli e Percy, questa versione presenta il dottor Frankenstein meno come un uomo di libero arbitrio e più come una pedina del destino, che è così che Maria vedeva se stessa sulla scia delle sue tragedie.

Illustrazione dall'edizione rivista di Frankenstein .
Wikimedia Commons14 di 18Sebbene sia spesso ricordata esclusivamente per Frankenstein , Shelley è stata in grado, nella sua breve vita, di pubblicare una grande quantità di lavori in una vasta area di forme e soggetti. La sua opera comprende sette romanzi, tre libri per bambini, oltre una dozzina di racconti e poesie ciascuno, diversi volumi di biografie e un'infarinatura di articoli e poesie.

Il manoscritto originale di Frankenstein .
Matt Cardy / Getty Images15 di 18La tragedia ha segnato gran parte della vita di Shelley. Solo uno dei suoi tre figli, Percy Florence Shelley, è sopravvissuto fino all'età adulta. Gli altri - come William, che morì di malaria prima del suo primo compleanno - morirono prima ancora che Mary avesse la possibilità di conoscerli.

William Shelley di Amelia Curran, 1819
Wikimedia Commons16 di 18Anche se Frankenstein è l'opera più famosa di Shelley, ha continuato a scrivere per il resto della sua vita: le sue altre opere includono più fantascienza, come il romanzo apocalittico L'ultimo uomo , sull'unico sopravvissuto a una piaga globale e sul romanzo storico Valperga . Ha anche curato edizioni postume delle poesie di suo marito.Wikimedia Commons17 di 18Proprio come la sua prima moglie, il marito di Shelley, Percy, annegò, anche se la sua morte fu un incidente. Durante la navigazione sulla sua barca, il Don Juan , Percy è stato preso da una tempesta. Il suo corpo è stato trovato dieci giorni dopo, una copia delle poesie di Keats in tasca.

Percy è stato cremato, ma il suo cuore calcificato ha rifiutato di bruciare. Shelley l'ha tenuto, insieme ad altri oggetti del defunto, con lei per molti anni. Quando il figlio di Shelley svuotò la scrivania di sua madre dopo la sua morte nel 1851, trovò le ciocche dei capelli dei suoi figli morti e i resti del cuore di Percy avvolti in una delle sue poesie. Fu sepolto nel caveau di famiglia dopo la morte del figlio nel 1889.

La tomba di Mary Shelley a Bournemouth, in Inghilterra.
Wikimedia Commons18 di 18 Quello che non sai Frankenstein Autore Mary Shelley Visualizza galleria

Dopo aver letto questi fatti interessanti su Mary Shelley, dai un'occhiata Grandi citazioni di Gatsby hai bisogno di leggere. Quindi, scopri quale storie spaventose per bambini che adoreranno anche gli adulti .